lazio flaminio

FLAMINIO: una nuova vita per lo storico impianto romano

FLAMINIO: una nuova vita per lo storico impianto romano. Lo stadio, ubicato sulla via Flaminia e da anni abbandonato al degrado, potrebbe tornare a rivivere i fasti dei suoi giorni migliori.

FLAMINIO: una nuova vita per lo storico impianto romano. A quanto sembra la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Roma, ha riconosciuto l’alto valore architettonico dello stadio realizzato nel 1959 da Pier Luigi e Antonio Nervi. Promuovendo in questo modo un completo recupero dell’area in chiave moderna ma sempre rispettando i criteri estetici e architettonici originari. I tempi di realizzazione non sono ancora chiari ma, a quanto riportato dall’assessore allo Sport di Roma Capitale Daniele Frongia, le cose fanno ben sperare: “Si sono concretizzate tutte le condizioni per procedere a un recupero trasparente e corretto della struttura sportiva. Restituiremo ai cittadini lo Stadio così come era stato disegnato per i Giochi Olimpici del ’60 ma innovandone la fruizione, rendendola moderna e polifunzionale”.

LA CASA DELLA FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY

Come più volte però dichiarato anche dal presidente Lotito difficile ipotizzare una sua possibile utilizzazione per la Lazio. Il patron biancoceleste ha sempre negato ogni possibilità, preferendo ipotesi più in periferia. Per ora l’interesse più concreto è quello della Federazione Italiana Rugby, che per circa tre decenni a partire dal 1975, ha utilizzato l’impianto con regolarità.

A BARI I GIOCATORI PREPARANO LE VALIGIE: SARANNO SVINCOLATI

SEGUICI ANCHE SU GOOGLE EDICOLATWITTER E FACEBOOK

LACRONACADIROMA.IT – SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

BRASILE: RAPITA LA MAMMA DI TAISON