Amarcord Garlaschelli. E sul Parma: “Punterei sulle certezze”

Amarcord Garlaschelli. L’ex biancoceleste fra i ricordi e la prossima trasferta della Lazio sul campo del Parma.

Amarcord Garlaschelli. L’ex laziale ai microfoni di Lazio Style Radio: “Non bisogna fare drammi su Immobile ma non capisco perché Mancini non l’abbia fatto giocare nell’ultima partita. Il CT azzurro sta provando nuovi schemi e vari giocatori per ricostruire un gruppo. All’Italia manca un vero centravanti, un bomber alla Paolo Rossi.

Nei miei anni alla Lazio con il terzetto con D’Amico e Chinaglia abbiamo disputato tre stagioni a ottimi livelli esprimendo un buon calcio. Giorgio era un trascinatore ed era contento quando giocava con la Nazionale. Anche con Giordano mi sono trovato bene, eravamo un’ottima coppia. Bisognava sempre servirlo altrimenti si arrabbiava. Sono passati diversi ottimi giocatori alla Lazio e lui era uno dei migliori. Sono convinto che D’Amico con la Nazionale avrebbe potuto esprimersi meglio ma ormai è andata così.

La trasferta a Parma non sarà facile, vincere sarebbe importante. Non conta molto il come ma riuscirci. Contro la Fiorentina i biancocelesti non mi sono piaciuti molto. Spero che in queste due settimane abbiano messo più benzina nelle gambe. Personalmente al Tardini partirei con la formazione dell’anno scorso. Bisogna puntare sulle certezze anche se alcuni elementi chiave non stanno attraversando un ottimo periodo di forma”.

VERSO PARMA LAZIO – IL REPORT SUI PARMENSI INFORTUNATI

SEGUICI ANCHE SU GOOGLE EDICOLA, TWITTER E FACEBOOK

LACRONACADIROMA.IT – SEGUI ANCHE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

CAICEDO LODA L’AMBIENTE LAZIO