Diaconale furioso con Irrati: “Sono arrabbiato come tutti. Lo scontro Lotito – Irrati? In realtà…”

Il responsabile della comunicazione Lazio Arturo Diaconale

Il responsabile della comunicazione biancoceleste Arturo Diaconale furioso con Irrati per l’arbitraggio di Lazio Torino. Di seguito riportiamo le sue parole.

Diaconale furioso con Irrati: “Sono arrabbiato e indignato per l’arbitraggio di Lazio Torino come tutti i tifosi. Mi rendo conto che il ripetersi di episodi del genere porti a sospetti e preoccupazione da parte della tifoseria. Bisogna stare attenti nel pretendere la corretteza del campionato, ci ritroviamo poi a dover dire le stesse cose del Lazio Torino dello scorso anno. Il Var non può essere soggettivo o applicato a fasi alterne. La società non puo compiere forzature né cadere in atteggiamenti autolesionistici. L’incontro Lotito Irrati? E’ stato mal riportato. Il presidente ha incrociato Irrati ma non c’è stata alcuna aggressione come hanno riportato alcuni giornali del Nord che non hanno alcun interesse a tutelare la Lazio. E’ vero che dopo un rigore del cavolo come quello il presidente non era contento ma non c’è stato alcuno scontro. La dichiarazione di Tare dopo la gara ha comunque sintetizzato lo stato d’animo della società. Detto questo, ognuno ha il suo stile e non va bene dare sceneggiate. Stiamo disputando una grande stagione e dobbiamo superare un doppio ostacolo, oltre agli avversari anche altre vicende che nella gara incidono negativamente. Dobbiamo aver fiducia in questa squadra e in questo allenatore che per questi colori danno sempre il massimo. Per il 2019 mi auguro che la Lazio conservi il quarto posto e che le venga soprattutto riconosciuto quanto guadagnato con il propriomerito. Del 2018 ricordo la grande cavalcata che ha portato la Lazio ad alti livelli, contro pregiudizi e difficoltà”.

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

LAZIO NOVARA, LE INFO SUI TAGLIANDI >>> LEGGI QUI