Seguici sui Social

News

PUBBLICITA

LAZIO JUVENTUS ALLEGRI: “La Lazio può arrivare quarta”

Avatar

Pubblicato

il

Massimiliano Allegri allenatore della Juventus

Lazio Juventus Allegri parla al termine del match

La squadra bianconera non ha brillato, è stata totalmente messa in mezzo della Lazio anche se alla fine con i cambi di Allegri è riuscita a ribaltarla portando a casa il massimo. Ecco le parole di Allegri

“Dopo il 60′ abbiamo avuto un po’ di disordine, abbiamo preso delle ripartenze e Immobile ha sbagliato il gol del 2-0. Nel primo tempo era un disastro passarsi la palla, abbiamo cominciato meglio il secondo tempo e dopo l’autorete abbiamo rischiato. La squadra ha cominciato a giocare anche con gli innesti di Bernardeschi e Cancelo. Abbiamo vinto una partita difficile, mai vinta una partita facile contro la Lazio. La responsabilità è mia del primo tempo perché ho provato a giocare con Emre Can davanti alla difesa e l’ho messo in difficoltà in quel ruolo, nella ripresa poi ho messo Bentancur. I giocatori che partono dalla panchina sono più decisivi di quelli che cominciano, se entrano con la testa giusta possono spaccare le partita. Bernardeschi è in forma, dispiace lasciarlo fuori. Sapevamo dell’importanza della partita visto il risultato del Napoli, avevo detto ai ragazzi che vincerà stasera voleva dire fare un salto di qualità. Bonucci? Non ha una caviglia messa bene”.

“E’ normale che bisognava allungarli di più, non l’abbiamo fatto ed erano bravi sulla pressione. Sembravamo veramente avere dieci maglie di colori diversi visti i pochi passaggi nel primo tempo. A metà campo Emre aveva difficoltà a giocare da solo. Mettendoci più ordinati abbiamo giocato bene. Sapevamo che avevamo un grande portiere, il miglioramento grande è nella personalità e soprattutto nell’attenzione che ha durante i novanta minuti”. 

LEIVA INFURIATO PER IL RIGORE

LE PAROLE DI DEL PIERO


News

Luis Alberto Sarri è scontro: like polemico sui social

Luis Alberto Sarri è scontro: lo spagnolo polemizza col tecnico sui social

Avatar

Pubblicato

il

luis alberto sarri
<

Luis Alberto Sarri è scontro: lo spagnolo ha criticato la decisione del tecnico di non schierarlo nuovamente titolare ieri sera contro il Marsiglia.

Luis Alberto Sarri è scontro. Galeotta la formazione ufficiale, diramata dal tecnico toscano pochi minuti prima di scendere in campo. E che soprattutto non vedeva il nome dello spagnolo nel blocco di partenza. Una decisione mal digerita dal diretto interessato, che al termine della gara si è sfogato sui social. A fornirgli l’occasione il commento di un tifoso ad una dichiarazione di Sarri. “Milinkovic e Luis Alberto al momento non possono giocare insieme“, le parole dell’allenatore. Cui il sostenitore ha replicato in maniera piuttosto critica. Dopo aver evidenziato che il predecessore, Simone Inzaghi “li ha fatti giocare e vincere per 5 anni“, ha rivolto un consiglio a Sarri: “I giocatori forti devi farli giocare sempre, altrimenti non sei un grande allenatore”. Un’opinione che evidentemente ha trovato d’accordo Luis Alberto, il quale ha messo subito il ‘mi piace’ sotto il post.

Continua a leggere

News

La Lazio cambia falconiere, il dissenso dell’Olimpico

La Lazio cambia falconiere, l’Olimpico è contrario e inneggia a Bernabè

Avatar

Pubblicato

il

Lazio Spal Olympia 02
<

La Lazio cambia falconiere, l’Olimpico è contrario e inneggia a Bernabè

La Lazio cambia falconiere, ma la decisione non è piaciuta ai tifosi presenti all’Olimpico ieri contro il Marsiglia. Classico volo di Olimpia nel pre partita, ma il braccio su cui è andata a posarsi non era quella dello storico falconiere Bernabè, ma del suo sostituto. I tifosi biancocelesti hanno preso posizione e hanno inneggiato cori a sostegno dell’ex falconiere.

methode times prod web bin 9e28144a 31d4 11ec 820f e2be9b2cb5fd

LA ROMA PERDE 6-1 LA CURVA NORD FESTEGGIA

Continua a leggere

News

“Sembra Manchester”: la Nord regala spettacolo all’Olimpico

Avatar

Pubblicato

il

Curva Nord contro la Sampdoria
<

La notizia della roboante sconfitta della Roma contro il Bodo Glimt per 6-1 ha fatto il giro delle tv e non solo. All’Olimpico boato della Curva Nord che se la ride di gusto.

Altra pessima figura dei giallorossi che ne prendono 6 da una squadra semi-sconosciuta norvegese. Sconfitta storica per Mourinho che non aveva mai perso con un punteggio così di scarto così alto. All’Olimpico intanto in contemporanea la Lazio pareggiava con il Marsiglia e la Curva Nord, appresa la notizia, ha cominciato a cantare “Sembra Manchester”.

LA NORD SALUTA MISTER INZAGHI CON UNO STRISCIONE 

Continua a leggere

Articoli più letti