FROSINONE LAZIO Conferenza di Inzaghi: “Dobbiamo ricominciare a far punti. La mia esultanza a Milano? Beh..”

Alla vigilia di Frosinone Lazio conferenza di Inzaghi direttamente dal centro sportivo di Formello. Di seguito riportiamo le parole del tecnico biancoceleste. FROSINONE LAZIO Conferenza di Inzaghi, prima domanda: Quanta […]

Alla vigilia di Frosinone Lazio conferenza di Inzaghi direttamente dal centro sportivo di Formello. Di seguito riportiamo le parole del tecnico biancoceleste.

FROSINONE LAZIO Conferenza di Inzaghi, prima domanda:

Quanta spinta vi ha dato la vittoria di San Siro?

“E’ normale che la squadra con i successi prenda sempre più autostima. Veniamo da una qualificazione meritata nonostante tutto quello che è accaduto. Siamo in semifinale con grande merito. Ora dobbiamo ricominciare a fare punti in campionato a partire da domani

Questa è la nuova Lazio, con questo modulo?

“Io penso di si. Non dimentichiamo che alla fine del girone di andata eravamo quarti e in piena corsa in Europa League. Ora dobbiamo migliorarci come stiamo facendo. Correa e Immobile, Luis Alberto, Milinkovic, Parolo, Caicedo mi stanno soddisfacendo molto”.

Romulo?

“Romulo è un giocatore che ha fatto un’ottima carriera. E’ voluto venire a tutti i costi. E’ molto umile, domani verrà convocato e avrà la stessa opportunità di tutti gli altri. Dovrò capire chi ha recuperato chi più chi meno”.

Sugli infortunati?

“Wallace ha avuto uno stiramento e non lo avremo per circa un mese. Mi spiace perché ci dava una mano, ci dava soluzioni. A Milano stava facendo molto bene e speriamo di recuperarlo subito. Luiz Felipe sta meglio cercheremo di recuperarlo per l’Empoli, domani non sarà comunque convocato. Lukaku sta facendo un lavoro a parte perché ha un po’ di problemi al tendine. Bruno Jordao lo avremo dopo l’Empoli. Gli altri, ad eccezione di Milinkovic che è squalificato, saranno convocati”.

Domani farai turn-over?

“Dovrò capire chi mi darà migliori condizioni per giocare. Metterò in campo la squadra più idonea per fare una grande partita, poi chiamatelo turn-over o come volete voi”.

Nella tua esultanza dopo il rigore di Leiva cosa c’era? Anche la rivincita per il 20 Maggio?

“Nessuna rivincita. In quella esultanza era per i miei ragazzi e per i miei tifosi. Dopo la gara con la Juve dove eravamo stati eccezionali i tifosi ci hanno sostenuto. Idem a Milano. E’ stata un’esultanza di liberazione”.

Il gruppo è il valore aggiunto della tua Lazio?

“Il gruppo è la nostra forza. Un giocatore ti fa vincere una gara, ma essere l’unica quadra italiana in corsa su tre obiettivi ci fa molto piacere. Ci sono delle scelte da fare, che a volte non accontentano tutti ma le faccio con coerenza. Romulo? Grande calciatore e grande professionalità, sarà l’alternativa a Marusic”.

Guarderai la classifica dopo Roma Milan o dopo Empoli? Sul Frosinone?

“Abbiamo analizzato il Frosinone. Giocano a calcio e hanno vinto a Bologna. E’ una squadra in salute. Abbiamo grande rispetto e dovremo fare una partita importante per vincere. Sulla classifica, come non l’abbiamo guardata dopo le prime due giornate del girone di andata, non la guarderemo. Io guardo in casa mia e ai miei risultati”.

 

 

 

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

FROSINONE LAZIO, LA CONFERENZA DI MISTER BARONI >>> LEGGI QUI

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS

ULTIME NOTIZIE