Seguici sui Social

Primo Piano

LAZIO ROMA Le pagelle – Il volo della Lazio che incanta l’Olimpico

Avatar

Pubblicato

il

PUBBLICITA

Si è giocato il derby della Capitale e la Lazio lo stravince con un netto 3-0 – Lazio Roma le pagelle

Una grandissima prestazione della Lazio che finalmente mette in campo quello che i tifosi gli hanno sempre chiesto: cuore, grinta e voglia. Sì, perché oggi c’era la voglia di vincere da parte di tutti e si è visto. 11 leoni, 11 gladiatori + i 3 subentrati (Ps 2 gol da chi è entrato dalla panchina). Questa Lazio potrebbe arrivare in Champions se volesse. Stratosferica Lazio, perché si sa, il primo col secondo, noi je ne famo 3…

LAZIO ROMA Le pagelle del match

STRAKOSHA – Buona parata nel primo tempo su Dzeko, questa volta riesce a rinviare il pallone a lato senza passarla a nessun avversario. Ottima prova del portiere sempre attento e preciso. Prende pure una botta sulla spalla. VOTO 7

BASTOS – Insuperabile. Conferma l’ottima prova effettuata contro il Milan, con lui non si passa ed El Sharaawy diventa inoperoso, di lui non si hanno tracce se non per la sostituzione. Un piccolo rinvio sbagliato che fa tremare nel primo tempo ma rimedia subito nella stessa azione. VOTO 8

Francesco deve affrontare Dzeko e tra una battaglia e l’altra riesce a non farsi superare. Concede solo un tiro nel primo tempo al bosniaco, poi nulla. VOTO 7,5

RADU – Lui non è romano ma laziale d’adozione, lo sente spesso ma oggi prova impeccabile. Blocca sempre Zaniolo che non riesce mai a superarlo ed è sempre attento in difesa. Prima cerca di far cacciare Kolarov provocandolo e poi ci riesce, un capolavoro. VOTO 8

LULIC – Partita attenta per il bosniaco anche se non sempre riesce a superare Florenzi in attacco. Partita ordinaria con corsa e cuore come al solito. VOTO 7

LUIS ALBERTO – Lo spagnolo ha voluto giocare nonostante piccoli problemi alla gamba. Ottima prova la sua come il resto del centrocampo. VOTO 7. PAROLO – Il centrocampista è autore dell’ottima sovrapposizione che permette l’azione del 3 gol. VOTO 6,5

Da per tutto, una vera piovra. Doppia, triplica ogni romanista e in ogni posizione del campo, un vero lottatore. VOTO 7,5

Oggi prova gigantesca per il sergente che mostra di essere all’altezza degli elogi ricevuti nella scorsa stagione. Quando una palla arriva in aria, è la sua. Anticipa sempre tutti e ci mette la grinta sgridando e tenendo attenti i compagni. VOTO 8

MARUSIC – Prova normale per l’esterno che non trova un cliente facile in Kolorav ma oggi il terzino non si vede grazie alla pressione del macedone. VOTO 7

– L’argentino oggi si supera. Imbuca la palla per il gol del vantaggio di Caicedo, un assist al bacio che Caicedo trasforma in gol. Non solo, nel secondo tempo chiede il cambio per un problema alla gamba ma quando vede l’opportunità di fregare Fazio non se lo fa ripetere due volte e fa beep beep del Willy il Coyote e si procura il rigore. VOTO 8,5. CATALDI – Beh non ha molto tempo per mettersi in mostra e invece il romano e Laziale riesce a bucare Olsen con un gol bellissimo. La sua esultanza dimostra la Lazio di questa sera, VOTO 7,5

CAICEDO – Il panterone butta dentro la palla dell’1-0 inserendosi tra Juan Jesus e Fazio, riuscendo poi a superare Olsen e a gonfiare la rete. Il panteron dimostra grandi dote. Nel secondo tempo allunga la squadra e lotta su ogni pallone, lancia la Lazio con il primo gol e apre le danze per la goleada biancoceleste. VOTO 7,5. IMMOBILE – Ciruzzo veniva da un momento un po’ delicato, non segnava all’Olimpico dall’8 dicembre e oggi si sblocca portando la Lazio sul 2-0 dal dischetto. VOTO 7

– Il mister oggi incarta Di Francesco partendo con grande grinta e voglia di vincere. Lascia in panchina Parolo e Immobile rischiando molto. Invece fa la mossa vincente con il trio lì davanti che lo ripaga a suon di gol e assist. VOTO 7,5

SEGUICI SU FACEBOOK

LIVE LAZIO ROMA Parolo: “Serviranno rabbia e concentrazione”


Pubblicità

Primo Piano

L’Italia batte la Turchia ed Immobile cita Lino Banfi

Un inizio straripante per gli azzurri di Mancini dove ha brillato anche la stella biancoceleste Immobile. Lo stesso Immobile cita Lino Banfi dopo il gol, scopriamo il perché

Avatar

Pubblicato

il


Un inizio straripante per gli azzurri di Mancini dove ha brillato anche la stella . Lo stesso Immobile cita Lino Banfi dopo il gol, scopriamo il perché

L’Italia se la canta e se la suona, 3-0 senza storia alla . A segno vanno un autogol di Demiral su tiro-cross di Berardi, Insigne su assist di Ciro e lo stesso Immobile con un tap-in sottoporta.

immobile
Immobile

Dopo il gol Immobile cita Lino Banfi e ai microfoni della Rai a fine partita spiega il perché. “Ci è arrivato un messaggio da Lino Banfi che ci chiedeva di gridare porca puttena”. Gol e promessa mantenuta da Immobile che inoltre si è dichiarato entusiasta della azzurra e ha voluto dichiarare il gol al pubblico presente allo stadio.

Banfi
Lino Banfi

DEFINITO LO STAFF DI SARRI

Continua a leggere

Primo Piano

Il laziale perdona, (a) Calenda no

Fanno discutere le frasi del candidato Sindaco Calenda. In passato sbeffeggiava il popolo laziale, ora a caccia di voti sembra aver cambiato idea

Avatar

Pubblicato

il


Fanno discutere le frasi del candidato Sindaco Calenda. In passato sbeffeggiava il popolo laziale, ora a caccia di voti sembra aver cambiato idea

Carlo Calenda candidato Sindaco per con la lista Azione, in questi giorni è tornato a far parlare di se. Non su questione politiche, ma bensì sulla sua fede calcistica. Calenda noto tifoso della Roma, in passato si è lasciato andare a dichiarazioni poco piacevoli verso il popolo .

calenda
Calenda

LE DICHIARAZIONI

Le “offese” di Calenda svariano dal “Sei un cazzaro, sei laziale, mi ricordi al più pesante “I laziali non votano, non capiscono la scheda elettorale“. Lo tra le 2 è una cosa sana, ma quando toccano tasti delicati il problema sorge. Soprattutto quando lo stesso Calenda per acciuffare qualche voto in più magicamente cambia sponda ed elogia la Lazio ed il suo nuovo tecnico . L’incoerenza nella la fa da padrona.

frasi
frasi
Frasi

FODEN COME GAZZA

Continua a leggere

Primo Piano

SARRI LAZIO Annuncio ufficiale arrivato con un…emoticon

Sarri Lazio Annuncio ufficiale diramato in maniera originale (ma non troppo)

Avatar

Pubblicato

il


Il club biancoceleste ha scelto un modo davvero originale per dare Sarri Lazio annuncio ufficiale.

SARRI LAZIO ANNUNCIO UFFICIALE – Ora possiamo dirlo: il 62enne toscano è il nuovo allenatore dei capitolini. Il lieto fine, atteso ormai da tanti (troppi) giorni, si è finalmente materializzato. Lo ha fatto questa notte, con uno scambio di documenti firmati e controfirmati dalle parti. Il tutto è avvenuto sull’asse tra Roma e Milano, dove l’ex della Juve si trovava per impegni personali. Ed è stato seguito minuto per minuto da media e , ansiosi al limite dello spasmodico di ricevere la bella notizia.

darla, in maniera criptica (ma non troppo), la stessa Lazio. Sul suo profilo ufficiale Twitter è infatti comparsa l’emoticon di una sigaretta. Una figurina molto in voga in questi giorni tra i tifosi per descrivere Sarri, accanito fumatore. Sarà forse per questo che il club biancoceleste ne ha fatto uso per dare la sospirata comunicazione. O perlomeno per anticiparla: a breve dovrebbe infatti essere diramata anche la nota ufficiale. Intanto una cosa è certa: Lotito ha partorito (anzi, ‘parto-tito’) Benvenuto nel mondo biancoceleste, piccolo grande .

INTANTO DA IMMOBILE INDIZIO SOCIAL SUL MERCATO

Continua a leggere

Articoli più letti