Seguici sui Social



News

LAZIO Così non va, fallita un’occasione Champions

Avatar

Pubblicato

il

Inter Lazio, esultanza al gol di leiva
PUBBLICITA



Ieri la Lazio avrebbe dovuto vincere contro la Spal o almeno visto come si era indirizzata la partita, provare a portare a casa un punto. Quel punto, sarebbe stato molto importante e avrebbe tenuto la Lazio sopra: Torino, Roma e Atalanta (che dovrà giocare oggi). Come al solito quando si crea un minimo di chance per avvicinarsi alla zona Champions e lasciare gli avversari giù in classifica, i biancocelesti falliscono. Ieri addirittura, non hanno giocato al meglio pensando di portare a casa la vittoria con il minimo sforzo. Dopo il pareggio del Milan e l’andamento della partita della Roma, sullo 0-0, avrebbero dovuto provare di più a vincere la partita e portarsi a -1 dal Milan a poche partite dallo scontro diretto. Invece nel finale hanno addirittura perso la concentrazione regalando quel rigore che ha permesso alla Spal di vincere. Insomma, ieri la Lazio è scesa in campo pensando di vincere facilmente, ma a poche partite dal termine, non c’è nulla di facile. Ora sotto con il Sassuolo visto le partite in programma delle altre e poi si penserà allo scontro diretto contro il Milan.

SEGUICI SU FACEBOOK


Continua a leggere
Pubblicità

Focus

LA NOSTRA STORIA Tanti auguri a Gabriele Pin

Avatar

Pubblicato

il

Rubrica la nostra storia di Laziochannel

Gabriele Pin nasce a Vittorio Veneto (TV) il 21 gennaio 1962. Ruolo centrocampista. Nel corso della carriera ha ricoperto i ruoli di mediano e regista arretrato sistemato davanti alla difesa.

Cresciuto nelle giovanili della Juventus, esordisce in prima squadra nel campionato di Serie A 1979-1980. Dal 1981 viene ceduto in Serie C1 per acquisire esperienza. Gioca per una stagione nella Sanremese e per una nel Forlì. Quindi passa in comproprietà al Parma. Conquista la promozione in Serie B, categoria dove esordisce la stagione dopo. Nel 1985 rientra alla Juventus. Impiegato come alternativa a centrocampo disputa anche la partita di Coppa Intercontinentale e trova spazio nelle coppe europee.

Nel 1986 viene acquistato dalla Lazio. In maglia biancoceleste resta 6 stagioni. prima di passare al Parma. È uno dei giocatori che hanno salvato la Lazio dalla Serie C nel campionato 1986/87. Stagione caratterizzata dalla penalizzazione di nove punti. Durante la carriera colleziona anche una presenza nella Lega Nazionale Serie A. Smesso di giocare intraprende la carriera di allenatore. Allena, come secondo di Cesare Prandelli, nella Roma, nella Fiorentina e nella Nazionale Italiana. Da dicembre 2018 è viceallenatore del Genoa guidato da Cesare Prandelli.

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità
Novcom Agenzia

Articoli più letti