PAGELLE SAMPDORIA LAZIO — Caicedo trascinatore, ma che brividi nel finale

PAGELLE SAMPDORIA LAZIO — Termina 1-2 la partita di Marassi: decide Caicedo con una doppietta. Questi i voti dei biancocelesti

STRAKOSHA 6 — Rischia poco o nulla. L’unico brivido del match arriva al minuto 61, quando la palla calciata da Murru colpisce il palo e la schiena dell’estremo difensore, prima di uscire sul fondo

ACERBI 5,5 —  Gara diligente: il centrale biancoceleste finisce sul taccuino del direttore di gara e ha sulla coscienza il gol di Quagliarella che avrebbe potuto riaprire il match

WALLACE 5,5 — Anche lui ammonito, non precisissimo sulle avanzate della Samp nel finale: si perde Defrel che a due passi dalla porta grazia Strakosha

BASTOS 6 — Prestazione diligente, senza infamia e senza lodo: anche lui in sofferenza come tutto il reparto arretrato nel finale di gara

ROMULO 6,5 — Corre, spinge, serve l’assist per il secondo gol di Caicedo e colpisce il palo nella ripresa: a Marassi, sponda Genoa, l’italo brasiliano ha iniziato la stagione. L’aria di derby gli avrà fatto bene? Dal 68′ Marusic: spinge meno dell’ex Verona, ma è quello che richiede la situazione: fa il suo, niente di più, ma quanto basta per aiutare i suoi a conquistare i 3 punti

PAROLO 6,5 — Le squalifiche di Milinkovic e Luis Alberto gli spalancano le porte del centrocampo: prestazione di quantità e buone giocate

LEIVA 7— Lavoro sporco, sacrificio e lotta su ogni pallone: Fuori dal comune

CATALDI 6,5 — Anche il classe ’94 sfrutta al meglio l’opportunità da titolare disputando una gara ordinata e di sacrificio. Dal 78′ Badelj 6 — Sfrutta l’ultimo quarto d’ora per ostacolare le avanzate offensive dei padroni di casa e ci riesce bene: diga.

LULIC 6,5— Buona prestazione anche quella del bosniaco, un motorino sulla sinistra: unica nota dolente, il giallo che gli farà saltare l’Atalanta nel prossimo turno

CORREA 6,5 — Da uno come lui ci si attenderebbe sempre una prestazione di fantasia: oggi meno estro ma tanta qualità e voglia di lottare su ogni pallone.

CAICEDO 8 — STREPITOSO, STREPITOSO, STREPITOSO: panchinaro chi? Decide il match con una doppietta da urlo, niente da aggiungere. Dal 63′ Immobile: segnerà poco? Forse, ma di uno come lui c’è sempre bisogno. La traversa sta ancora tremando.

INZAGHI 7 — La legge nel modo giusto: l’aver sbloccato subito il match e l’espulsione di Ramirez fanno il resto, ma i meriti del tecnico sono innegabili.