Seguici sui Social

News

PUBBLICITA

ATALANTA LAZIO ACERBI Felice per la coppa

Avatar

Pubblicato

il

Acerbi 2

ATALANTA LAZIO ACERBI si gode la vittoria ma bacchetta per l’episodio ai danni di Walalce

ATALANTA LAZIO ACERBI su Lazio Style Channel: “Sicuramente stasera festeggeremo, anche se non abbiamo prenotato niente per scaramanzia, ora dovremo scegliere dove festeggiare. Siamo contenti, l’abbiamo meritato. Dopo un anno di alti e bassi dove rischiavamo di non disputare la coppa, questa è la vittoria più bella. Vedere i volti dei miei compagni e del mister colmi di felicità è stato un vero piacere. Vinci la Coppa Italia, arrivi in Europa League e disputi la Supercoppa, una vittoria speciale, peccato per la Champions, ma questo è uno sfogo di felicità, una sorta di liberazione. Senza la vittoria di questa sera, sarebbe stato complicato centrare l’Europa, perché le ultime due partite sarebbero state complicate con Bologna e poi Torino“.

“Qui a Roma c’è tantissimo pessimismo, voglio dire una cosa su Wallace. L’altra volta è stato fischiato dopo 10 minuti e una cosa del genere, per me, non va bene. Bisogna sempre aspettare fino al 95 e sostenere la squadra, poi alla fine in caso, si può fischiare come è giusto che sia, visto che si paga anche il biglietto. Non ci può essere pessimismo a priori. In quella partita abbiamo sbagliato tutti non solo lui. I fischi vanno accettati così come gli elogi, non ho problemi a livello di testa, tutto quello che faccio lo svolgo con dedizione ed impegno, l’importante è offrire sempre il 100% e dare tutto. I tifosi sono persone eccezionali ed il trofeo è per loro e per la loro felicità”.

Prosegue

“Tranne questa cosa, il pubblico è straordinario e la coppa è anche per loro. Dobbiamo finire bene il campionato, vincere le ultime due partite. Io sono arrivato con la consapevolezza di fare bene, ero molto tranquillo, tutti mi hanno messo a mio agio e ho sfruttato questa occasione che mi hanno dato. Cerco sempre di migliorarmi in ogni momento, finiamo bene il campionato e poi andremo in vacanza, il riposo ci vuole, andrò a Milano Marittima. Ci vado tutti gli anni, ho bisogno di staccare, mi piace stare da solo sono molto casalingo ed un solitario. Due, tre settimane e poi si ricomincia subito al massimo”.

SEGUICI SU FACEBOOK


News

Kolarov multato : il brutto gesto rivolto ai suoi ex tifosi

Kolarov multato, l’ex del match rivolge un brutto gesto ai suoi ex tifosi

Avatar

Pubblicato

il

621415 22028587 2560 1440
<

Kolarov multato, l’ex del match rivolge un brutto gesto ai suoi ex tifosi

Kolarov multato, questa la decisione del giudice sportivo che ha deciso di punire il serbo dell’Inter, ex giocatore della Lazio dopo un brutto gesto volgare diretto ai suoi ex tifosi. Per lui un ammenda di 10.000 euro.

Aleksandar Kolarov terzino serbo

TAMPONI LAZIO : LA SENTENZA

Continua a leggere

News

Tamponi, la sentenza punisce la Lazio: Lotito condannato

Nella giornata odierna si è tenuto il processo bis relativo al caso tamponi. Condannati il patron Lotito e il medico Pulcini

Avatar

Pubblicato

il

Lotito
<

La Corte Federale d’Appello ha espresso il proprio verdetto in relazione alla vicenda Lazio Tamponi. Il patron biancoceleste Claudio Lotito, nel primo grado di giudizio, era stato condannato a 7 mesi di inibizione poi saliti A 12 nel primo processo in appello. Il presidente, nella giornata odierna, è stato invece condannato a 2 mesi di inibizione e al pagamento di una multa di 50.000 euro. Lotito potrà pertanto mantenere la posizione di consigliere federale, a rischio nel caso in cui la condanna avesse superato i 10 mesi. Cinque mesi di inibizione, inoltre, per i medici Ivo Pulcini e Fabio Rodia.

Continua a leggere

News

LAZIO INTER Ventola: “Nerazzurri superiori”. Ma Adani e Cassano dissentono

Lazio Inter Ventola, è scontro con Adani e Cassano sull’analisi della partita

Avatar

Pubblicato

il

lazio inter ventola
<

LAZIO INTER Ventola esalta la prova degli uomini di Inzaghi nel match di sabato. Ma Adani e Cassano non sono per nulla d’accordo.

LAZIO INTER Ventola ha analizzato l’andamento dei 90′ all’Olimpico ai microfoni della Bobo Tv. A suo parere, i nerazzurri sono stati in controllo del gioco “per 60 minuti“. Addirittura arriva a definirli “nettamente superiori alla Lazio“. Poi è arrivato il gol di Felipe Anderson ed è stato decisivo: “Ha fatto perdere la testa ai giocatori“, sottolinea l’ex attaccante. Che poi aggiunge come per lui, anche dopo il pareggio di Immobile, i ragazzi di Inzaghi avessero la possibilità di riportarsi in vantaggio. Mentre la Lazio, osserva, si affidava ad un unico schema: le ripartenze, con al centro “le folate di Felipe Anderson“. Il gol del brasiliano ha fatto la differenza, ma anche qualche lacuna dei nerazzurri: “Gli è mancato qualcosa in attacco. Perisic? Si è ben comportato, ma quello non è il suo ruolo“.

LA REPLICA DI ADANI E CASSANO

Alle parole di Ventola rispondono gli altri due opinioni presenti. Con toni tutt’altro che concordi su quanto affermato. In particolare, l’ex talento di Bari Vecchia, non senza un po’ di sorpresa, afferma di aver visto un’altra partita rispetto al collega.

HANDANOVIC PROVOCA SARRI

Continua a leggere

Articoli più letti