Seguici sui Social

Articolo copertina

CALCIOMERCATO LAZIO Lazzari Murgia, destini incrociati: le ultime

Pubblicato

in



, destini incrociati: le ultime sulla doppia operazione sull’asse Roma-Ferrara.

CALCIOMERCATO LAZIO Lazzari Murgia, destini incrociati. Nonostante all’inizio sembrasse il contrario. Il centrocampista romano doveva finire alla in prestito con diritto di riscatto e controriscatto a favore della Lazio. Che a sua volta si sarebbe assicurata l’esterno per circa 15 milioni. Ma, come di consueto, l’uomo propone e il calciomercato dispone. I biancocelesti, per provare ad abbassare il prezzo di Lazzari, avrebbero infatti inserito nella trattativa tutto il cartellino di Murgia. Una proposta che non dispiace alla SPAL, a patto che il centrocampista non sia valutato più di 5 milioni. Mancano quindi 10 milioni alla Lazio per assicurarsi Lazzari.

La doppia trattativa va dunque avanti, sempre più lunga ed estenuante, sullo stile di quella di un anno fa per Acerbi. Ma, come in quel caso, Lotito è deciso a coronarla con il lieto fine. Per la gioia di Inzaghi, che avrebbe il suo prediletto per la fascia. E chi se ne importa se per riuscirci bisogna sacrificare un patrimonio come quello di Murgia: tanto per l’eroe della Supercoppa 2017 a Roma lo spazio sarebbe stato poco. Ma comunque la Lazio vorrebbe garantirsi una percentuale sulla futura rivendita del ragazzo, e anche in questo da Ferrara non fanno muri.

Insomma, solo pochi dettagli e poi Lazzari, che si è già accordato con la Lazio per 5 anni a 1,2 milioni a stagione, potrà vestirsi di biancoceleste. Inzaghi lo ha già chiamato, conta di averlo a Roma il 9 luglio, al raduno, in modo da iniziare questa nuova avventura insieme fin dal ritiro di Auronzo di Cadore. Si parte il 12, probabilmente con un esterno destro in più.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

Articolo copertina

CAGLIARI LAZIO Conferenza Inzaghi: “Carichi per la partenza”

Pubblicato

in



CAGLIARI – Questo pomeriggio, Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza e ha presentato il match della Sardegna Arena

Domani si parte: la squadra è pronta?

I ragazzi hanno lavorato al meglio in queste settimane. Abbiamo avuto problemi specie in difesa e non siamo riusciti a inserire in tempo i nuovi. Partiremo con gli stessi dello scorso anno”.

Questa la stagione più bella o la più difficile?

“Sarà difficile ma siamo carichi e non vediamo l’ora di riprendere il nostro cammino. La scorsa è stata una stagione piena di emozioni conclusa con il ritorno in Champions”.

Dove colloca la Lazio alle griglie di partenza?

“Non mi pongo obiettivi, alleno una squadra seria con dei ragazzi di grande valore e daremo tutto per raggiungere i nostri traguardi”.

C’è fiducia per ulteriori rinforzi?

“C’è tempo e c’è apertura da parte del presidente. Questa è una squadra che va aiutata sul mercato perché gli infortuni capitano, la stagione è lunga ed è meglio essere coperti”.

Lazio seconda difesa del campionato scorso. Importante l’arrivo di Hoedt?

“Ora siamo in difetto numerico, vogliamo migliorarci sempre e in questo senso Hoedt può darci una mano perché conosce la Serie A e l’ambiente”.

Domani che partita si aspetta?

“Una gara dura, difficile, contro una squadra di valore e contro un tecnico di grande qualità”

Leiva e Milinkovic sono in grado di partire dal 1′ domani?

Penso di sì, si sono allenati e sono pronti per giocare domani a Cagliari

Indisponibili in vista di Cagliari?

“Saranno out Bastos, Luiz Felipe, Vavro e Lukaku. Gli altri saranno tutti a disposizione”

Questo sarà l’anno della sua consacrazione?

Più che la mia mi auguro sia l’anno della consacrazione della squadra. Mi sarebbe piaciuto avere subito a disposizione i nuovi arrivi ma ci sono stati dei problemi. Muriqi è un ottimo acquisto ma è reduce da un infortunio ed è in quarantena in Turchia. In ogni caso sono convinto che potrà darci una mano”.

Continua a leggere

Articoli più letti