Seguici sui Social

News

PUBBLICITA

ACCADDE OGGI 18 dicembre 1994: Inter-Lazio 0-2 (VIDEO)

Avatar

Pubblicato

il

Diego Fuser

18 dicembre 1994 – Inter troppo debole al cospetto di una Lazio troppo superiore. La squadra di Zeman non deve sforzarsi più di tanto per avere la meglio sulla compagine nerazzurra.

Il 18 dicembre del 1994 si gioca allo stadio Meazza di Milano Inter-Lazio. In un primo tempo giocato all’insegna degli schemi del tecnico boemo la truppa biancoceleste conferma la propria abilità assicurandosi i tre punti senza tanta fatica. Già al primo minuto Lazio pericolosa: il difensore dell’Inter Bergomi anticipa Signori salvando davanti alla porta nerazzurra. Bastano undici minuti di gioco e su calcio d’angolo battuto dallo stesso Signori i biancocelesti passano in vantaggio con Roberto Cravero. Sulla destra Rambaudi fa impazzire Paganin, che per fermare l’avversario ricorre spesso a brutali interventi.

L’Inter tenta subito di reagire ma Negro salva sulla linea. La Lazio, nonostante il vantaggio, si spinge in avanti alla ricerca del raddoppio lasciando però praterie al contropiede avversario. Del Vecchio spreca davanti a Marchegiani. Ogni azione della squadra del boemo è un’aggressione alla porta nerazzurra. Rambaudi spreca una grande occasione tirando su Pagliuca. Verso la fine del primo tempo arriva il raddoppio laziale. Diego Fuser dal centro destra cerca la sponda centrale di Casiraghi e di sinistro va a chiudere il triangolo mettendo dentro.

Nella ripresa non succede più niente di rilevante a parte una parata di Marchegiani sull’ex biancoceleste Ruben Sosa, ma è la Lazio a sfiorare il terzo gol con Signori e Winter. Nonostante una condizione non ottimale e un Signori sottotono la squadra biancoceleste grazie agli schemi del suo tecnico riesce a ottenere il successo non risentendo più di tanto del calo fisico di alcuni elementi ed al contempo a rilanciarsi in ottica scudetto.

IL TABELLINO

INTER: Pagliuca, Bergomi, Paganin (I), Orlando, Paganin (II), Bia, Orlandini, Jonk, Del Vecchio, Berti, Ruben Sosa. A disp.: Mondini, Conte, Nichetti, Veronese, Pancev. All. Bianchi

LAZIO: Marchegiani, Negro, Favalli, Di Matteo, Cravero, Chamot, Rambaudi, Fuser, Casiraghi, Winter, Signori (89′ Di Vaio). A disp.: Orsi, Bergodi, Bacci, Venturin. All. Zeman

Arbitro: Ceccarini (Livorno)

Marcatori: 11′ Cravero, 43′ Fuser

Note: ammoniti Rambaudi per la Lazio, Bergomi e M.Paganin per l’Inter

Spettatori: 33.000 circa.

SEGUICI SU TWITTER


Pubblicità

News

Rimborsopoli arbitri, il caso si allarga: tra i coinvolti anche Giacomelli

C’è anche Giacomelli tra i nuovi coinvolti nel caso Rimborsopoli arbitri

Avatar

Pubblicato

il

Giacomelli arbitro italiano
<

Rimborsopoli arbitri, altri fischietti finiscono nei guai. Tra loro anche una vecchia conoscenza del mondo Lazio: Piero Giacomelli.

A Giacomelli, al pari dell’altro indagato, il collega Davide Massa, è stata comminata una sospensione cautelativa. La vicenda si riferisce ai rimborsi delle spese effettuate dai direttori di gara per le trasferte: i conti, secondo chi indaga, in alcuni casi sarebbero stati alterati. Per questo motivo, nei giorni scorsi erano già stati squalificati altri 7 tra arbitri e assistenti, in un elenco in cui spiccavano i nomi di Pasqua e La Penna. Se ci aggiungiamo le dimissioni, causa impegni di lavoro, di Calvarese, non si può certo dire che questo per la classe dei fischietti sia un periodo facile.

Le accuse a carico di Giacomelli e Massa sarebbero più leggere rispetto a quelle contestate agli altri coinvolti. Ciò non dovrebbe tuttavia evitare loro di essere deferiti e convocati dalla commissione disciplinare dell’Aia. Quest’ultima dovrà ascoltarne le ragioni difensive e poi esprimere il proprio verdetto. Che potrebbe consistere in una squalifica minore rispetto ai 12-20 mesi inflitti al precedente gruppo o semplicemente in una multa. Tutto l’iter dovrebbe avere luogo nel giro di qualche settimana.

LEGGI ANCHE LE REGOLE PER IL GREEN PASS ALLO STADIO

Continua a leggere

News

Lucas Leiva, grinta e piedi per terra: “Ci siamo ma serve tempo”

Dal ritiro di Auronzo, Lucas Leiva è intervenuto oggi in conferenza stampa e ha tracciato un bilancio dei primi 10 giorni della nuova Lazio

Avatar

Pubblicato

il

lucas leiva
<

Sta gradualmente prendendo forma la Lazio di Maurizio Sarri. In tal senso sarà decisivo l’arrivo ad Auronzo dei giocatori reduci dagli impegni con le rispettive nazionali. Quel che è certo, è che nel 4-3-3 del tecnico toscano le chiavi della regia saranno affidate ancora a Lucas Leiva. Nella giornata odierna il centrocampista brasiliano è intervenuto in conferenza e ha fatto il punto della situazione: “Siamo all’inizio e abbiamo un nuovo allenatore, stiamo lavorando tanto per arrivare pronti all’inizio della stagione“. L’ex Liverpool ha poi sottolineato l’importanza del ritiro nell’ottica della preparazione: “Lo scorso hanno non ho partecipato a causa dell’operazione al ginocchio ed essere qui oggi per me è fondamentale“.

IL CALCIO DI SARRI

Con Sarri – ha proseguito Leiva – giocheremo un calcio diverso, dovremo imparare a pressare alti e mantenere la linea a metà campo. Siamo sulla buona strada ma sappiamo che ci vorrà del tempo per comprendere a fondo i meccanismi del nuovo modulo“. Il brasiliano ha poi posto l’accento sull’importanza che il tecnico gli ha attribuito: “Alla luce del mio ruolo il mister pretende tanto da me. In campo c’è bisogno di comunicazione e in questo senso devo dare il massimo”. Lucas Leiva, alla domanda sulle posizioni da occupare in campionato, non si è lasciato andare a pronostici sostenendo di contro l’importanza del duro lavoro e dell’assimilare gli insegnamenti del nuovo tecnico.

Lucas Leiva
Lucas Leiva

Di seguito il video della conferenza

https://www.facebook.com/SSLazioOfficialPage/videos/1638262899716089

Continua a leggere

News

Lazio Triestina – Data, orario e dove vederla

Prosegue nel migliore dei modi il ritiro di Auronzo di Cadore. Archiviata la prima amichevole, terminata 11-0, il secondo impegno dell’era Sarri sarà Lazio Triestina

Avatar

Pubblicato

il

lazio triestina
<

Con 10 giorni di allenamento sulle gambe, gli uomini di Sarri si apprestano a disputare la seconda amichevole pre stagionale: Lazio Triestina. Il ritiro di Auronzo è stato scandito da diverse polemiche, relative al caso Luis Alberto (inizialmente escluso e poi reintegrato) e alla vicenda Hysaj.

Nel primo caso è stato lo spagnolo, sempre al centro di voci di mercato, a fare dietrofront prima di tornare in gruppo. Nel secondo la società, con un comunicato ufficiale, ha replicato all’attacco degli ultras schierandosi dalla parte del difensore albanese. Archiviati i suddetti episodi, per la Lazio è tempo di lasciare parlare il campo.

LE AMICHEVOLI

I biancocelesti, dopo l’amichevole contro la selezione locale terminata 11-0, saranno impegnati in altri 2 test, il primo dei quali contro la Triestina allo Zandegiacomo. Il match è in programma venerdì 23 luglio alle 18.30, a cui farà seguito l’amichevole contro il Padova di martedì 27, sempre alle 18.30.

Le gare saranno aperte al pubblico, senza l’obbligo di Green Pass, ma con capienza ridotta alla luce delle disposizioni anti-Covid. Prevista, inoltre, la possibilità di sottoporsi al tampone in modalità drive-in. Per coloro che non riusciranno ad assistere alle due sfide dal vivo, l’appuntamento in tv è su Lazio Style Channel o, in chiaro, su Sport Italia.

Lazio-Triestina
Lazio Triestina

PERUZZI LASCIA LA LAZIO

Continua a leggere

Articoli più letti