LAZIO Tare a cuore aperto: “Un onore rappresentare la Lazio. Serve l’aiuto di tutti”

LAZIO Il Direttore Sportivo biancoceleste Igli Tare è intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia. Il Ds ha analizzato il momento positivo della squadra.

LAZIO Tare a Radio Incontro Olympia: “Per noi i festeggiamenti durano solo la sera della partita. Poi dal giorno dopo ci sono le vacanze meritate, e quando si rientra il 30 si guarda avanti e servirà grande concentrazione per l’altra metà della stagione che rimane. Ci saranno ancora tante battaglie e dobbiamo essere pronti. Troppo facile parlare adesso. Chi ha seguito la squadra in estate ha capito che si era creato un qualcosa di molto positivo. Il problema è che serviva la conferma sul campo, e all’inizio si vedeva il gioco ma non i risultati, questo ha rallentato il nostro percorso”.

LA SVOLTA

“Dopo la partita con l’Atalanta qualcosa è cambiato. Da lì siamo partiti. A Roma ci vuole un attimo a passare dalle stelle alle stalle. Sarei un bugiardo a dire che i complimenti non fanno piacere, ma a me piace che le cose si facciano con grande serenità. Chi vuole bene a questa squadra non deve volare troppo in alto, ma deve mantenere i piedi ben saldi a terra. E’ fondamentale continuare con grande umiltà. Il calcio è uno sport in cui le opinioni possono cambiare ogni tre giorni, perciò finché si vince va bene, però quando ci sarà la prossima sconfitta dovremo essere bravi a difendere tutto quello che è stato fatto. Solo così si può crescere. I festeggiamenti con la squadra? Dentro di me sono ancora un giocatore, è fondamentale essere presenti nei momenti di gioia”.

TRA PASSATO, PRESENTE E FUTURO

“Nella vita si può sempre fare meglio, solo così si trovano le motivazioni e le energie per cercare di raggiungere gli obiettivi. Se uno si siede, come successe nel 2013 dopo la vittoria in Coppa Italia contro la Roma, fa un passo in avanti e tre indietro. Per arrivare dove vogliamo arrivare dobbiamo fare un passo in avanti tutti, non solo la squadra ma anche l’ambiente. La squadra ha bisogno del pubblico. Noi dobbiamo onorare la maglia e la gente deve tornare ad essere presente”.

LAZIO TARE MIGLIOR DS

“Per me è un onore rappresentare la Lazio. E’ il lavoro quello che ti premia, e in questo il tempo è galantuomo. Ovviamente ci sono scelte fatte bene e altre fatte non bene. L’importante è fare queste scelte con entusiasmo e con amore. Finchè ci sarà questo ci saranno i presupposti per fare bene. Auguro tanta salute a tutti i tifosi. Mi auguro di vedere lo stadio pieno gioire”.

SEGUICI SU TWITTER

INTANTO AUMENTA IL VALORE DELLA ROSA BIANCOCELESTE>>>LEGGI QUI