Giroud Lampard fa chiarezza sull’esclusione col Leicester

Giroud Lampard fa chiarezza sull’esclusione col Leicester.

Giroud Lampard fa chiarezza sull’esclusione col Leicester. Per l’attaccante francese gli ultimi sono stati giorni particolarmente intensi dal punto di vista emotivo. Prima la Lazio che era convinta di averlo, poi a un passo dal traguardo il Chelsea che, tramite il suo tecnico, stoppa tutto. Ma, suonato il gong del mercato invernale, la situazione non è cambiata per il campione del mondo. Al quale avrebbe fatto comodo andare a giocare con continuità. Soprattutto in vista dell’Europeo. Al momento Giroud può vantare appena 7 presenze in stagione: 5 in campionato, 1 in Champions League (17′, ndr) e 1 in Supercoppa Europea (con gol). Lampard, che non ha voluto privarsene senza sostituti, in realtà continua a ritenerlo il terzo nella gerarchia. Una scelta culminata ieri nella addirittura non convocazione contro il Leicester.

Nel post partita, il tecnico ha così commentato la decisione: “Perché non ho portato Giroud a Leicester? Non ha nulla a che fare con il suo stato d’animo. Però in questi ultimi giorni c’è stata grande pressione mediatica attorno a Olivier, quindi ho pensato che fosse il caso di lasciarlo a riposo. Ora non ci vedremo per una settimana (il ritorno in campo è previsto per il 17 febbraio, ndr) e penso che sia la cosa migliore per tutti. Quando torneremo ad allenarci e a lavorare sodo, Giroud sarà qui con noi. Giocherà se dimostrerà di meritarselo in allenamento, perché è così che scelgo sempre la formazione: avrà le sue chance”.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER