Seguici sui Social

News

CORONAVIRUS JUVENTUS Dybala: “Sono guarito, ma che paura”

Pubblicato

il

juve torino
PUBBLICITA

CORONAVIRUS L’attaccante della Juventus, Paulo Dybala: “Sono guarito, ma che paura”.

Dopo il brutto momento appena passato il giocatore della Juventus, Paulo Dybala, torna a parlare dell’emergenza coronavirus: “Ogni giorno muoiono molte persone, le cose vanno molto male. Non si riescono a gestire più i casi. Per questo molti Paesi hanno inviato i loro medici. Non è una ca…, bisogna fare attenzione. Le persone devono rimanere a casa. È una questione psicologica, all’inizio ho avuto paura ma ora va bene. Negli ultimi giorni non abbiamo avuto sintomi. Prima mi stancavo più in fretta. Volevo allenarmi ma dopo cinque minuti non avevo più fiato. Lì ci siamo resi conto che qualcosa non andava bene. Poi i test ci hanno rivelato che eravamo positivi al virus. Avevo una brutta tosse, mi sentivo stanco e mentre dormivo sentivo freddo. All’inizio non ho pensato di cosa potesse trattarsi ma già era successo ad altri due compagni. Io ero l’ultimo. Avevamo mal di testa ma era consigliabile non prendere nulla. Il club ci ha dato delle vitamine e con il tempo le cose sono migliorate”.

CORONAVIRUS – PROROGATA LA QUARANTENA E NO AGLI ALLENAMENTI


Pubblicità

News

Acerbi tra Europeo e…Immobile: “Vinciamo insieme”

Pubblicato

il


Acerbi tra Europeo e…Immobile. Le parole del difensore della Lazio e della Nazionale ai microfoni di Sky Sport.

Acerbi tra Europeo e…Immobile. Sulla rassegna iridata, al via il prossimo 11 giugno proprio allo stadio Olimpico: “Sono tutte squadre toste e ognuna vorrà fare bella figura, come si conviene in una simile competizione. Saranno tutte quindi avversarie molto temibile. Il girone sarà equilibrato. Noi però conosciamo la nostra forza e ciò che abbiamo fatto per arrivare a questo punto e vogliamo andare il più avanti possibile. Tutto il gruppo ha voglia di andare in Nazionale e stare insieme. Il mister e lo staff ci hanno fatto capire che è una cosa molto importante, sono stati fondamentali per farci andare in Nazionale con la massima felicità. E’ un gruppo formato ed è questo che fa la differenza. Ci sono tante nazioni forti, ma anche noi siamo in lizza per portare a casa la Coppa, perchè abbiamo dimostrato di giocare bene. Giochiamo semplice, come ci chiede Mancini, e i giocatori di livello hanno piena libertà“. “Non vediamo l’ora – aggiunge – di fare un grandissimo Europeo con questi, che sono giocatori ma anche uomini. Personalmente proverò grande emozione, grande adrenalina e grande voglia di giocare per far sì che questo sogno si avveri. Daremo tutto per portare a casa un grandissimo risultato“. Sul compagno in biancoceleste e in azzurro: “E’ il mio amore (ride). Parlarne è riduttivo, sappiamo quanto sia importante per la Lazio e per la Nazionale. E’ un grandissimo attaccante e da lui ci si aspetta sempre che faccia 40 gol all’anno. Ma è anche una grandissima persona. Anche lui non vede l’ora di fare un grandissimo Europeo e di far vedere che anche in azzurro fa tanti gol. Arriverà alla competizione molto bene“.

Continua a leggere

Articoli più letti