Seguici sui Social

News

CALCIOMERCATO LAZIO Kumbulla a un passo: i dettagli

Pubblicato

il

CALCIOMERCATO LAZIO Kumbulla a un passo
PUBBLICITA

CALCIOMERCATO LAZIO Kumbulla a un passo dal vestire nella prossima stagione la maglia biancoceleste

CALCIOMERCATO LAZIO Kumbulla a un passo – Il difensore albanese è vicino ad approdare a Roma per la prossima stagione aggiungendosi come terzo difensore sinistro con Acerbi e Luiz Felipe. Nella giornata di ieri, è andato in scena a Villa San Sebastiano l’incontro tra Lotito, Tare, Setti e il suo Ds. La dirigenza veronese, è arrivata nella Capitale senza perdere tempo, con la consapevolezza che la società biancoceleste ha intenzioni serie per il classe 2000. E’ stato trovato un accordo sul valore del ragazzo, 28 milioni, la Lazio offrirà 18 milioni cash e il resto in contropartite. Tra i nomi in ballo ci sono: Kiyiene, Berisha (i biancocelesti premono su di lui), Durmisi e Lombardi, più qualche giocatore della Salernitana che potrebbe interessare al Verona. Oppure Tare è disposto ad arrivare a 20 milioni più due di bonus e una solo contropartita.

TRATTATIVA

Ormai sembra solo una questione di ore, il giocatore ha già accettato la Lazio, inoltre lui e i suoi agenti, hanno già trovato l’accordo per il contratto, il Verona è quasi accontentato, restano da limare gli ultimi dettagli. Inoltre a differenza dell’Inter e della Juve, la società di Lotito, è disposta ad acquistare il calciatore entro il 30 giugno per far sì che la squadra di Setti possa inserire nel bilancio la cessione. Questo dettaglio, sarà decisivo oltre ovviamente, al prezzo e le contropartite inserite. Probabilmente Kumbulla sarà presto un giocatore della Lazio.


Pubblicità

News

MOURINHO Di Canio la tocca piano: “E’ il peggio del peggio”

Pubblicato

il

Di Canio

MOURINHO Di Canio la tocca piano. Le dure parole dell’ex attaccante della Lazio in un audio pubblicato sui social.

MOURINHO Di Canio la tocca piano: “La Roma ha preso il peggio del peggio che c’è in questo momento. Capisco che a Roma abbiano bisogno di un nome, ma hanno preso un allenatore finito su tutte le linee. Lui è andato a cercare di prendersi il prima possibile una panchina con soldi, perchè sa di essere al terzo esonero in quattro anni. E’ stato cacciato da tutte le parti per incompatibilità, per carattere, mentre prima era molto bravo sotto questo aspetto. Adesso è stato esonerato dal Tottenham, anche per via dei risultati ottenuti, per non essere stato in grado di portare la squadra a livello in due anni, con tutto quello che hanno speso tra l’altro. Un disastro. Poi a Roma può darsi che si troverà anche bene. Adesso ci si aspetta chissà cosa, ma, ripeto, hanno preso il peggio del peggio, perchè adesso lui fa praticamente l’anti calcio. I giornalisti si divertiranno solo in qualche conferenza stampa, perchè lui fa polemica e casino e tutti gli daranno ragione. Mentre invece quando era all’Inter ci si incazzavano e gli faceva il teatrino. Ma lui è il peggio, soprattutto per ricostruire. E lo dico nonostante lui è sempre stato il mio preferito, anche più di Guardiola“.

Continua a leggere

Articoli più letti