Seguici sui Social
PUBBLICITA

Arabic AR Chinese (Simplified) ZH-CN English EN French FR Italian IT Russian RU Spanish ES


News

Fiorentina Pradè e Commisso in coro: “Chiediamo rispetto”

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Fiorentina Pradè e Commisso non hanno ancora digerito la sconfitta di ieri sera con la Lazio ed esigono più rispetto da parte degli arbitri e un utilizzo diverso del .

Critica feroce dell’arbitraggio di Fabbri in Lazio Fiorentina del Presidente viola Rocco Commisso riportata sul sito del club toscano: “Su un buon uso del Var continuerò a essere la prima persona che si batterà per il rispetto della Fiorentina e del popolo viola e per il calcio italiano in generale. Come ho fatto presente già diversi mesi fa continuo a pensare che debba essere data la possibilità alle squadre di richiamare gli arbitri all’utilizzo del Var, con regole da definire, così da permettere a tutti di non avere dubbi e di avere la certezza che tutto è stato giudicato nel migliore modo possibile”. 

LA POLEMICA DI PRADE’

Dello stesso avviso anche Daniele Pradè, il ds della Fiorentina. Così si è espresso ai microfoni di Dazn: “Gli episodi hanno determinato il corso della sfida. Quella di Bastos è espulsione netta, se non è rosso quello… Il per la Lazio poi… stava già cadendo, è lui che cerca il contatto. È stato furbo, ma non era rigore. Dragowski è infuriato? Lo siamo tutti! Chi riesce ad addormentarsi stanotte? Poi c’era rigore su , quanto meno Fabbri avrebbe dovuto rivederlo, così come avrebbe dovuto rivedere al VAR il rigore per la Lazio. C’è amarezza perché gli episodi ci hanno fatto perdere la partita”. 

Continua a leggere
Pubblicità

News

Coric alla Roma: la Guardia di Finanza indaga sull’operazione

Pubblicato

il



Un acquisto a 6 cifre che ha destato sospetti nella Guardia di Finanza che ora indaga. Coric alla Roma per 8 milioni: qualcosa non quadra alla Procura.

Il 10 giugno 2018 la Roma ha ufficializzato l’acquisto di Ante Coric, centrocampista 21enne della Dinamo Zagabria per otto milioni. Per lui pochissime presenze con la maglia della Roma e ora in prestito nella seconda divisione spagnola. Sul suo acquisto indagano la Finanza e la Procura di Roma e di Zagabria così come ha anticipato La Repubblica. Secondo la ricostruzione degli investigatori dentro il prezzo pagato per Coric ci sarebbero soldi che dovevano servire per l’approvazione del progetto dello stadio di Tor di Valle. L’agente che ha gestito l’operazione con la Roma si chiama Giuseppe Cionci. Personaggio vicino a Zingaretti, Cionci è socio della Cornersport Management con Pietro Leonardi, ex dirigente sportivo inibito, poi squalificato, dopo i fallimenti del Parma e del Latina.

Continua a leggere

Articoli più letti