Seguici sui Social



News

LAZIO BRESCIA 2-0 PAGELLE. Immobile a un passo dalla storia

Pubblicato

il

lazio brescia 2-0 pagelle
PUBBLICITA

Lazio Brescia 2-0, le pagelle della penultima gara del campionato. Immobile Re del campionato.

Ecco le pagelle di Lazio Brescia 2-0

  • Strakosha 6 – Al 7′ sicuro in uscita sullo spiovente di Tonali. Per il resto si vede pochisismo.
  • Patric 7 – Possiamo scrivere senza particolari problemi che lo spagnolo è uno dei migliori della squadra dal dopo lockdown fino a stasera.
  • Luiz Felipe 6,5 – L’unico a buttarsi in tackle con le mani dietro la schiena. Torregrossa è un cliente scomodo ma lui riesce a gestirlo bene. Dal 83′ Vavro sv.
  • Acerbi 6,5 – Tutto sotto controllo dalle sue parti. Dal 86′ Bastos sv.
  • Lazzari 6,5 – Il solito dinamismo in una gara al piccolo trotto. Dal 55′ Marusic 6 – Un’altra mezz’oretta per tornare ai ritmi che gli competono.
  • Milinkovic 6,5 – Gara senza particolari acuti, se non il colpo di testa a inizio ripresa che però viene ben parato dal portiere bresciano.
  • Parolo 6,5 – Il solito lavoro sporco in una gara senza particolari motivazioni.
  • Luis Alberto 6,5 – Grande rasoterra al 36′, ottima però la deviazione del portiere del Brescia. Anche per lui una gara senza particolari motivazioni. Un brivido a due minuti del termine con una traversa piena che poteva portare a tre le reti della Lazio.
  • Jony 5,5 – Ancora insicuro in fase difensiva. Al 10′ da un suo errore stava per arrivare il vantaggio del Brescia. Intorno alla mezz’ora spreca una ghiotta occasione per raddoppiare. Dal 55′ Lukaku 6 – Sempre meglio la condizione atletica.
  • Immobile 7 – Oggi anche in versione assist man. (numero 9). Nella prima frazione ci prova in due occasioni ma nulla da fare. Nella ripresa (73′) coglie l’esterno della rete ben servito da Milinkovic. Prova e riprova ed ecco la rete numero 35 a dieci minuti dal triplice fischio.
  • Correa 7 – El Tucu torna ancora al gol (9 in campionato). Con il passare dei minuti accusa un po’ di stanchezza ma, prima di essere sostituito, serve un assist al bacio al compagno di reparto. Dal 83′ Adekanye sv.

Si complica la trattativa per Kumbulla


News

Calciomercato Lazio: Da Mustafi a Maksmovic, tutti i nomi a parametro 0

Pubblicato

il

Calciomercato Lazio Maksimovic

Calciomercato Lazio – La stagione sta per concludersi, i biancocelesti sono in lotta per la qualificazione in Champions, ma per poter avere maggiori chances nella prossima stagione bisogna arricchire la rosa. Questo infatti è il momento in cui le società iniziano a muoversi in vista del mercato estivo, cercando di portare al più presto i nuovi giocatori. La Lazio per piazzare il colpo dovrà aspettare di capire a quale competizione europea parteciperà, ma nel frattempo può già individuare i giocatori che andranno in scadenza a 0 e quindi non sarà necessario spendere nulla per il cartellino.

CALCIATORI A 0

Il reparto dove bisognerà avere più rinforzi è senza dubbio quello difensivo. Musacchio dovrebbe abbandonare a fine stagione mentre Hoedt potrebbe essere riscattato a 5 milioni e a quel punto la Lazio avrebbe ben 5 difensori: Radu, Hoedt, Acerbi, Luiz Felipe e Patric. Il contratto di quest’ultimo scadrà nel 2022 e forse se non dovesse venirgli rinnovato potrebbe essere messo sul mercato e a quel punto i difensori da prendere saranno 2. In uscita dal Napoli c’è Nikola Maksimovic, difensore che potrebbe dare il suo apporto alla Lazio, accostato più volte durante il mercato invernale, a giugno sarà libero di firmare a 0. Oltre a Maksimovic che conosce bene il campionato italiano ci sono: Mustafi, Balbuena e Dragovic, Sakho; questi 4 oltre al quasi ex Napoli sono le piste più percorribili e facili. A 0 ci sono anche dei top player che al momento non sono in orbita biancoceleste a causa del loro ingaggio elevato: Sergio Ramos, Alaba, Garcia, Thiago Silva e David Luiz. Uno dei parametri 0 potrebbe affiancare il sogno di mercato difensivo: il laziale Romagnoli. Oltre alla difesa si pensa anche all’attacco, nel mirino c’è sempre il colombiano Borré a 0 che ha strizzato l’occhio ai biancocelesti e aspetta una loro chiamata

Continua a leggere

Articoli più letti