Seguici sui Social

News

CALCIOMERCATO LAZIO Inzaghi vuole Fares: su di lui c’ è concorrenza

Pubblicato

il

CALCIOMERCATO LAZIO Fares
PUBBLICITA

CALCIOMERCATO LAZIO Inzaghi vuole Fares torna di moda in orbita biancoceleste

CALCIOMERCATO LAZIO Inzaghi vuole Fares – Non è la prima volta che il giocatore viene accostato alla maglia biancoceleste, anche nella passata stagione, prima di chiudere l’affare per Lazzari, Tare provò a inserire nella trattativa anche l’esterno ma la Spal chiese per entrambi più di 30 milioni. Ora invece, le cose sono cambiate, la squadra spallina è retrocessa in Serie B e il calciatore ha subito diversi infortuni facendo abbassare il proprio cartellino.

RICHIESTO DA INZAGHI

Mohamed Fares meno di un mese fa, era stato proposto alla Lazio, alla prese con altre obbiettivi e quindi aveva messo da parte l’affare anche per valutare altre alternative. Ora invece, vedendo l’andamento sulla sinistra, è Inzaghi a richiedere espressamente il calciatore alla dirigenza. Secondo il mister, sarebbe l’esterno giusto visto la sua fisicità, velocità e l’ottimo dribbling, inoltre, all’occorrenza potrebbe ricoprire anche la fascia destra. C’è un un unico problema, su di lui è forte la concorrenza della Fiorentina. La squadra toscana al momento ha offerto sui 10 milioni, stessa cifra che vorrebbe offrire la Lazio, ma in quel caso a decidere sarà il giocatore. Il suo contratto scade nel 2022 ma lascerà la Spal per una nuova avventura. In questa stagione ha subito una lesione ai legamenti che l’ha tenuto fermo per quasi tutto il campionato e una volta tornato dal lockdown ha subito una leggera ricaduta a causa delle partite e allenamenti riavvicinati. La Lazio spera di potersi aggiudicare il calciatore anche grazie alla prossima partecipazione alla Champions.


Pubblicità

News

Covid, al vaglio un pass per gli stadi

Pubblicato

il


Presto un incontro tra Vaia, il primario dello Spallanzani, e Gabriele Gravina per discutere della proposta

COVID e riaperture. In questi giorni il tema di più largo interesse è sicuramente quello legato alle riaperture: per i tifosi naturalmente parliamo di quelle relative agli stadi e agli eventi sportivi in genere. A tal proposito si è espresso Francesco Vaia, primario dello Spallanzani di Roma, che in un’intervista al Messaggero ha dichiarato: “Giusto riaprire, con gradualità e prudenza. Sfruttiamo il tempo che ci concederà l’estate. E’ anche giusto, aggiunge, che si ritorni a vivere piu’ spazi di normalità, come assistere una partita di calcio. In queste ore incontrerò il presidente della Figc, Gabriele Gravina, si sta studiando una app con la quale entrare allo stadio, che memorizza i nostri dati (se siamo stati vaccinati o se abbiamo eseguito un tampone nelle ultime 48 ore) che ci fornirà un qr-code da passare sotto un lettore elettronico all’ingresso. In questo modo si può tornare allo stadio in sicurezza, ad esempio per gli europei”, conclude il professore.

Continua a leggere

Articoli più letti