Seguici sui Social

English EN French FR German DE Italian IT Russian RU Spanish ES

Articolo copertina

ESCLUSIVA KUMBULLA – LAZIO ANCORA FORTE SUL GIOCATORE

Pubblicato

in

Kumbulla Lazio


– Dopo il no di David Silva, la società capitolina non molla la presa per il centrale difensivo del Verona

– Lazio ancora tutto aperto. Il calciomercato sta entrando nel vivo e oggi per i tifosi della Lazio non è un grande giornata. Infatti nella tarda serata di ieri è arrivata l’ufficialità che il giocatore del Manchester City David Silva ha preferito andare a giocare nel Real Sociedad piuttosto che optare per la compagine capitolina.

Kumbulla Lazio

Sono tante le strategie che il direttore sportivo Igli Tare sta mettendo in atto per rinforzare la rosa, anche e soprattutto in vista della prossima Champions League a cui la Lazio parteciperà dopo diversi anni di assenza. La notizia della mattinata – raccolta dalla redazione di laziochannel.it – è che l’inter non è in vantaggio sulla Lazio . Non ci sono visite mediche programmate e la formazione nerazzurra è in attesa di giocare la finale di Europa League contro il Siviglia. Quindi, a quanto pare, non sarebbero fondate le notizie uscite oggi su diversi organi di stampa che danno chiusa la trattativa fra la società meneghina e il difensore del Verona.

Le mosse della Lazio

In questi giorni di vacanza un po’ per tutti, Tare non si è fatto sentire e ci può stare come discorso. Il direttore sportivo è rimasto fermo sulla sua proposta (20 milioni + un giocatore), per un’operazione che si aggirerebbe sui 26/27 milioni di euro. Come già scritto qualche giorno fa, se la Lazio alzasse l’offerta cash, si porterebbe nettamente in vantaggio sull’Inter che, ad oggi, è l’altra pretendente principale per acquistare il forte centrale difensivo.

Tempi e volontà

Quando tu vuoi un giocatore, vai lì, tratti e poi chiudi. Ecco perché dire oggi che L’Inter ha acquistato Kumbulla è falso. La partita per acquistare Max Kumbulla è ancora tutta aperta. Come insegna il calciomercato, se oggi arrivasse una nuova proposta più allettante rispetto a quelle fatte da Lazio e Inter, il giocatore potrebbe cambiar casacca e andare in una squadra che oggi non è stata nemmeno menzionata. Vediamo se Tare riuscirà a chiudere per questo giovane talento oppure se preferirà percorrere altre strade. La Lazio ha bisogno di essere rinforzata, Kumbulla accetterebbe di buon grado di approdare nella Capitale.

Davide Sperati in esclusiva per Laziochannel.it

Articolo copertina

Cagliari Lazio – Le pagelle dell’incontro. Grande Lazio (0-2)

Pubblicato

in

Cagliari Lazio 0-2


Ecco le votazioni della compagine capitolina vittoriosa a Cagliari. Un gol per tempo con Lazzari e il solito Immobile che regalano la prima vittoria della stagione.

  • Strakosha 5,5 – Croce e delizia di questa squadra. Quest’anno sarà un anno importante per il portiere della Lazio. Nel primo tempo (26′) un intervento un po’ goffo stava per portare il Cagliari vicino al pareggio. Anche al 39′, su corner, esce e non controlla la sfera. Nel primo tempo (48′) ancora insicuro su Joao Pedro. A inizio ripresa non trattiene il tiro da trenta metri di Joao Pedro che per poco non porta il Cagliari al pareggio.
  • Patric 7,5 – E’ maturato. Nonostante il fisico, dimostra di avere un carattere pazzesco oltre a un senso tattico che non gli è mai mancato. Suo il lancio di trenta metri che dà il via al raddoppio biancoceleste. L’esultanza con Inzaghi gli regala un mezzo voto in più.
  • Acerbi 6,5 – Nonostante le polemiche per l’adeguamento contrattuale, gioca alla grande chiudendo tutte le azioni offensive dei padroni di casa.
  • Radu 7 – Immortale. 13esima (e mezza) stagione con l’aquila sul cuore. Marca alla grande il giovane Sottil.
  • Lazzari 7,5 – Oltre a realizzare il primo goal della stagione, regala alla Lazio una piacevole pillola statistica: centesimo gol inflitto al Cagliari. Nel primo tempo demolisce Lykogiannis.
  • Milinkovic 7 – Nonostante la sua mole, non appare compassato. Subito in forma nel primo tempo è molto dinamico. Al 35′ è autore di un’ottima azione personale che per un soffio non regala il doppio vantaggio ai nostri. Nella ripresa sfiora di nuovo il gol con un tiro a giro che solo un grande Cragno può evitare. Dal 71′ Akpa-Akpro 6,5 – Gioca bene. Almeno oggi pomeriggio. Veloce e tignoso, tecnico e coraggioso.
  • Leiva 6,5 – Torna titolare senza problemi al ginocchio. Era importante vedere la tenuta del brasiliano. Fino alla sostituzione mette sempre la gamba senza risparmiarsi mai. Dal 62′ Escalante 6,5 – Mezz’ora per vederlo all’opera. L’unico nuovo acquisto pronto all’esordio. Trova subito la posizione e la sintonia con il resto della squadra. Dovrà trovare subito la forma, Leiva avrà bisogno di un cambio.
  • Luis Alberto 6,5 – Il “meno” brillante dei primi quarantacinque minuti si dedica sopratutto a un lavoro di contenimento. Nella ripresa, soprattutto quando esce Correa, si deidca maggiormente alla fase offensiva.
  • Marusic 8,5 – Con l’assenza di Lulic si sposta a sinistra. Suo (con deviazione) l’assist per il primo gol stagionale della nostra Lazio. A venti minuti dalla fine, una sua cavalcata (con assist perfetto), consente a Immobile di realizzare la seconda rete di scioltezza. Il migliore in campo.
  • Correa 6,5 – La “sponda” della trequarti laziale. I suoi tocchi consentano un’imprevidibilità pazzesca. Dal 71′ Caicedo 6 – Niente di trascendentale.
  • Immobile 7 – La Scarpa d’Oro della scorsa stagione ci prova nel primo tempo (42′), ma Gragno compie una grande parata. Al 74′ di piatto realizza il due a zero. Sempre decisivo.
  • Inzaghi 7 – Con la “vecchia” Lazio gioca che è una meraviglia. Sul versante destro si viaggia ad alta velocità, con Patric e Lazzari collegati da Milinkovic per Rog e Lykogiannis c’è poco da fare. Marusic a destra non è da meno, anzi. Unica pecca del primo tempo è non aver realizzato la seconda rete. Nella ripresa è coraggioso e obbligato a sostituire tre pilastri della squadra: Leiva, Milinkovic e Correa. Mercoledì c’è l’Atalanta, domenica l’Inter. Buona la prima! Avanti Lazio!
  • Arbitro Massa 5,5 – Il fallo di Joao Pedro era da rosso. Al 35′ il fallo su Leiva a martello andava quantomeno sanzionato con il giallo.

Continua a leggere

Articoli più letti

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità Copyright © 2020 Laziochannel.it TESTATA GIORNALISTICA NAZIONALE