Seguici sui Social

Articolo copertina

Cagliari Lazio – Le pagelle dell’incontro. Grande Lazio (0-2)

PUBBLICITA

Pubblicato

il

Cagliari Lazio 0-2
PUBBLICITA

Ecco le votazioni della compagine capitolina vittoriosa a Cagliari. Un gol per tempo con Lazzari e il solito Immobile che regalano la prima vittoria della stagione.

  • Strakosha 5,5 – Croce e delizia di questa squadra. Quest’anno sarà un anno importante per il portiere della Lazio. Nel primo tempo (26′) un intervento un po’ goffo stava per portare il Cagliari vicino al pareggio. Anche al 39′, su corner, esce e non controlla la sfera. Nel primo tempo (48′) ancora insicuro su Joao Pedro. A inizio ripresa non trattiene il tiro da trenta metri di Joao Pedro che per poco non porta il Cagliari al pareggio.
  • Patric 7,5 – E’ maturato. Nonostante il fisico, dimostra di avere un carattere pazzesco oltre a un senso tattico che non gli è mai mancato. Suo il lancio di trenta metri che dà il via al raddoppio biancoceleste. L’esultanza con Inzaghi gli regala un mezzo voto in più.
  • Acerbi 6,5 – Nonostante le polemiche per l’adeguamento contrattuale, gioca alla grande chiudendo tutte le azioni offensive dei padroni di casa.
  • Radu 7 – Immortale. 13esima (e mezza) stagione con l’aquila sul cuore. Marca alla grande il giovane Sottil.
  • Lazzari 7,5 – Oltre a realizzare il primo goal della stagione, regala alla Lazio una piacevole pillola statistica: centesimo gol inflitto al Cagliari. Nel primo tempo demolisce Lykogiannis.
  • Milinkovic 7 – Nonostante la sua mole, non appare compassato. Subito in forma nel primo tempo è molto dinamico. Al 35′ è autore di un’ottima azione personale che per un soffio non regala il doppio vantaggio ai nostri. Nella ripresa sfiora di nuovo il gol con un tiro a giro che solo un grande Cragno può evitare. Dal 71′ Akpa-Akpro 6,5 – Gioca bene. Almeno oggi pomeriggio. Veloce e tignoso, tecnico e coraggioso.
  • Leiva 6,5 – Torna titolare senza problemi al ginocchio. Era importante vedere la tenuta del brasiliano. Fino alla sostituzione mette sempre la gamba senza risparmiarsi mai. Dal 62′ Escalante 6,5 – Mezz’ora per vederlo all’opera. L’unico nuovo acquisto pronto all’esordio. Trova subito la posizione e la sintonia con il resto della squadra. Dovrà trovare subito la forma, Leiva avrà bisogno di un cambio.
  • Luis Alberto 6,5 – Il “meno” brillante dei primi quarantacinque minuti si dedica sopratutto a un lavoro di contenimento. Nella ripresa, soprattutto quando esce Correa, si deidca maggiormente alla fase offensiva.
  • Marusic 8,5 – Con l’assenza di Lulic si sposta a sinistra. Suo (con deviazione) l’assist per il primo gol stagionale della nostra Lazio. A venti minuti dalla fine, una sua cavalcata (con assist perfetto), consente a Immobile di realizzare la seconda rete di scioltezza. Il migliore in campo.
  • Correa 6,5 – La “sponda” della trequarti laziale. I suoi tocchi consentano un’imprevidibilità pazzesca. Dal 71′ Caicedo 6 – Niente di trascendentale.
  • Immobile 7 – La Scarpa d’Oro della scorsa stagione ci prova nel primo tempo (42′), ma Gragno compie una grande parata. Al 74′ di piatto realizza il due a zero. Sempre decisivo.
  • Inzaghi 7 – Con la “vecchia” Lazio gioca che è una meraviglia. Sul versante destro si viaggia ad alta velocità, con Patric e Lazzari collegati da Milinkovic per Rog e Lykogiannis c’è poco da fare. Marusic a destra non è da meno, anzi. Unica pecca del primo tempo è non aver realizzato la seconda rete. Nella ripresa è coraggioso e obbligato a sostituire tre pilastri della squadra: Leiva, Milinkovic e Correa. Mercoledì c’è l’Atalanta, domenica l’Inter. Buona la prima! Avanti Lazio!
  • Arbitro Massa 5,5 – Il fallo di Joao Pedro era da rosso. Al 35′ il fallo su Leiva a martello andava quantomeno sanzionato con il giallo.
  Lazio, ritiro interrotto: a Formello testa alla Juve


Articolo copertina

Lazio, ritiro interrotto: a Formello testa alla Juve

Pubblicato

il

Lazio Inzaghi

Era nell’aria da qualche giorno, ora è arrivata l’ufficialità: Lazio Torino non si giocherà. Interrotto pertanto il ritiro pre gara

La partenza del Torino è stata bloccata dalla Asl locale per il focolaio Covid che si è creato all’interno del gruppo squadra (8 giocatori, 2 componenti dello staff e 6 familiari). Pertanto il ritiro pre partita è stato annullato e nella serata di ieri i calciatori hanno fatto ritorno a casa. Oggi appuntamento a Formello per iniziare a preparare la sfida contro la Juventus, in programma sabato alle 18.00 allo Stadium. Tornando alla partita contro il Torino, considerato che la Lega non ha dato l’ok per il rinvio, allo stato attuale circola concretamente l’ipotesi del 3-0 a tavolino in favore dei biancocelesti. Di conseguenza è probabile che la squadra debba recarsi alle 18.30 (orario previsto per il fischio d’inizio) all’Olimpico per vedersi assegnare i 3 punti a tavolino.

Continua a leggere