Seguici sui Social

Ultime Notizie

PUBBLICITA

“La partita della vita”, esce oggi l’autobiografia di Mihajlovic

Avatar

Pubblicato

il

Mihajlovic

L’ex campione della Lazio si racconta tra gioie e dolori: “La malattia mi ha reso un uomo migliore”

Sinisa Mihajlovic si racconta nelle pagine de “La partita della vita“, un’ autobiografia scritta con Andrea Di Caro, vicedirettore della Gazzetta. Un libro intenso, intimo, dove l’ex calciatore e attuale allenatore del Bologna si racconta senza veli. Dall’infanzia difficile in Jugoslavia agli esordi calcistici fino alla terribile scoperta del 2019, anno in cui gli viene diagnosticata una forma di leucemia. A tal proposito scrive: “Ammalarsi non è una colpa. Succede, e basta. Ti cade il mondo addosso. Cerchi di reagire. Ognuno lo fa a suo modo. La verità è che non sono un eroe, e neppure Superman. Sono uno che quando parlava così, si faceva coraggio. Perché aveva paura, e piangeva, e si chiedeva perché, e implorava aiuto a Dio, come tutti. Pensavo solo a darmi forza nell’unico modo che conosco. Combatti, non mollare mai. E chi non ce la fa? Non è certo un perdente. Non è una sconfitta, è una maledetta malattia”. Il Mihajlovic che trapela dalla pagine è un uomo sicuro di sé, sereno e cosciente di quello che la vita può dare e togliere. “Mi godo ogni momento. Prima non lo facevo, davo tutto per scontato. Conta la salute, contano gli affetti. Nient’altro. La malattia mi ha reso un uomo migliore”, ha scritto. E ne approfitta per anche lanciare un messaggio di forza e speranza a chi è malato: “Non ci si deve vergognare della malattia. Bisogna mostrarsi per quel che si è. Volevo dire a tutte le persone nel mio stato, ai malati che ho conosciuto in ospedale di non abbattersi, di provare a vivere una vita normale, fossero anche i nostri ultimi momenti”. Il libro, edito dalla Solferino, sarà disponibile da oggi nelle librerie.


Pubblicità

Ultime Notizie

Fifa 22, il giocatore più forte della Serie A gioca nella Lazio

Fifa 22, l’iconico videogioco di calcio ha annunciato gli overall dei giocatori, per la Serie A il più forte è un laziale

Avatar

Pubblicato

il

Image 1 1
<

Fifa 22, l’iconico videogioco di calcio ha annunciato gli overall dei giocatori, per la Serie A il più forte è un laziale

Fifa 22, il videogioco di simulazione calcistica in uscita il 1^ Ottobre prodotto dall’azienda canadese Ea Sports ha annunciato gli overall (valutazione) dei giocatori più forti di ogni campionato. Per la Serie A, il giocatore più forte è l’attaccante della Lazio, fresco campione d’Europa, Ciro Immobile. Il bomber appassionato della saga avrà un overall di 87 a pari merito con il portiere della Juventus Szczesny e l’attacante Dybala. Per la Lazio sono da segnalare anche gli overall di Milinkovic Savic (85) valutato come miglior centrocampista del campionato e Luis Alberto (84).

immobile fifa 22

TORINO LAZIO : JURIC IN EMERGENZA

Continua a leggere

Ultime Notizie

Lazio formato Europa, quanti cambi contro il Galatasaray

Lazio formato Europa, ricco turnover per la prima sfida di Europa League

Avatar

Pubblicato

il

eb41bbfde23be969822df8c7118821c1 94541 d41d8cd98f00b204e9800998ecf8427e
<

Lazio formato Europa, ricco turnover per la prima sfida di Europa League

Lazio formato Europa. I biancocelesti voleranno ad Istanbul per la prima gara della Europa League contro i turchi del Galatasaray. Si prospetta un ricco turnover per la squadra di Sarri. Basic e Zaccagni pronti dal primo minuto per far rifiatare qualche titolarissimo, anche a centrocampo si scaldano Cataldi ed Escalante che potrebbero sostituire Leiva, occhio alla difesa dove potrebbero giocare da titolari Patric e Radu.

el

ROMAGNOLI LAZIO : PARLA IL DIFENSORE

Continua a leggere

Ultime Notizie

Orsolini : “Ho rifiutato la Lazio, preferisco il Bologna”

Tornando sul ormai passato calciomercato fanno scalpore le parole dell’esterno del Bologna, Orsolini

Avatar

Pubblicato

il

juventus plusvalenza orsolini
<

Tornando sul ormai passato calciomercato fanno scalpore le parole dell’esterno del Bologna, Orsolini

Facendo un richiamo al passato, nella torrida estate romana, la Lazio prima di prendere Zaccagni era alla disperata ricerca di un esterno. Tantissimi i nomi, le suggestioni Insigne e Coutinho, Brekalo andato poi al Torino, Kostic con il caso della mail sbagliata e per finire Orsolini. Quest’ultimo in un’intervista al Corriere dello Sport è tornare a parlare del mercato : “Sono stato vicino alla Lazio, Torino e Fiorentina, ma non ho mai pensato di andare via“. L’esterno ha detto anche di aver apprezzato le numerose offerte e che la sua attuale squadra le abbia rifiutate : “Un attestato di fiducia, mi fa piacere e dovrà essere fonte di stimoli il fatto che abbiano avuto la forza di resistere“.

orsolini

LAZIO REGINA DEGLI ASSIST

Continua a leggere

Articoli più letti