Seguici sui Social
PUBBLICITA

Arabic AR Chinese (Simplified) ZH-CN English EN French FR Italian IT Russian RU Spanish ES


News

Lazio Pulcini spiega la situazione dei tamponi: “Genoma N la variante”

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Pulcini spiega la differenza tra il test europeo e quello italiano, perché per la alcuni non possono giocare mentre per la Serie A sì

Lazio Pulcini – La Lazio dovrà rinunciare anche a questa sfida a diversi calciatori fermati dal tampone della Uefa. Un’esclusione ingiusta sia per i calciatori che per la società. Leiva, Strakosha e Immobile, non sono potuti partire per la Russia, specialmente l’italiano ha avuto una reazione dura, dopo tanta fatica per arrivare a queste partite, gli è stato impedito per la seconda volta di prenderne parte nonostante, stia bene. Già, perché nessuno di questi tre ha sintomi, infatti hanno preso parte al match di domenica contro il Torino. Proprio questo motivo, ha fatto insospettire la Figc che ha aperto un’inchiesta. Tutti e tre i calciatori, erano stati sottoposti a 5 tamponi, 3 molecolari e 2 antigenici risultano sempre negativi, mentre per il nuovo ciclo della Uefa, sono positivi.

SPIEGAZIONE

Il direttore sanitario della Lazio Ivo Pulcini, ha voluto spiegare la situazione: “I tamponi che effettuiamo noi sono leggermente diversi per quanto riguarda il genoma N. Infatti risulta la coda di un probabile contatto con il virus ma che è talmente debole come virulenza che non ha nessun significato contagioso. Però il fatto è che essendo ingigantito molto spesso, la sola presenza dà come risposta debolmente positivo. Questo per la Uefa è sufficiente per escludere l’atleta dalla competizione. Per la Serie A invece, noi lo troviamo negativo e quindi può partecipare e giocare alla partita. Questa è una grande assurdità, dovrebbe esserci la stessa voce, uno stesso metodo e uno stesso controllo”.

Lazio la società comunica la positività di alcuni calciatori

Continua a leggere
Pubblicità

News

Lazio Udinese, Tommaso Paradiso sbotta: “Reina in campo”

Pubblicato

il



La prestazione incolore della contro l’Udinese ha deluso molti tifosi biancocelesti. Tra questi anche Tommaso Paradiso che sembra chiedere ad Inzaghi una certezza in porta.

La sconfitta della Lazio per 1-3 con i friulani non è assolutamente da addebitare tutta a Thomas Strakosha. La squadra non ha girato e, complice anche la formazione sbagliata da mister Inzaghi nel primo tempo, l’Udinese ha meritatamente conquistato i tre punti. L’errore di Strakosha sul terzo gol di Forestieri è però clamoroso: pochi riflessi per un tiro sul palo del portiere biancoceleste. Tra i sostenitori di Pepe Reina in porta c’è a quanto pare Tommaso Paradiso che ha chiesto a gran voce a mister Inzaghi: “Pepe Reina. Grazie”. Un messaggio eloquente quello del cantante su Instagram che preferisce lo spagnolo all’albanese. In effetti con Reina la Lazio stava andando bene e aveva trovato anche sicurezza. Che Inzaghi possa cambiare di nuovo con il Dortmund? Staremo a vedere…

Continua a leggere

Articoli più letti