Seguici sui Social

Articolo copertina

MILAN LAZIO LE PAGELLE – Difesa colabrodo: i calci piazzati ci condannano

PUBBLICITA

Pubblicato

il

Lazio Luiz Felipe Patric
PUBBLICITA

Milan Lazio le pagelle: suicidio dei biancocelesti che dominano nel gioco i rossoneri ma gli errori difensivi individuali la condannano.

LAZIO (3-5-2):

Reina 6,5 – Non può nulla sui 3 gol del Milan: i compagni di reparto lo condannano con errori individuali non commentabili. Salva il 2-2 nel finale sul tiro di Rebic ma non può nulla sul colpo di testa di Hernandez.

Patric 6 – Si disimpegna bene ma la difesa balla: lui e gli altri compagni soffrono tantissimo tutte le squadre che attaccano la Lazio. All’88’ Hoedt s.v.

Luiz Felipe 6 – Partita senza infamia e senza lode: l’intera fase difensiva della Lazio non va quest’anno. I compagni di reparto non lo aiutano.

Radu 5 – Insicuro e con il fiato corto avrebbe bisogno di rifiatare ma in difesa siamo troppo corti per dargli un turno di riposo.

Lazzari 5 – Non azzecca un cross nemmeno per sbaglio, Theo Hernandez dalla sua parte è una spina nel fianco. Questo giocatore è lontano parente di quello dello scorso anno.

Milinkovic 6,5 – Fatica tantissimo nei ribaltamenti di fronte, il fiato è corto a causa della stazza e delle tante partite ravvicinate. Si inventa però un cioccolatino per Immobile che insacca alla sinistra di Donnarumma. Una giocata da far strabuzzare gli occhi. Al 73′ Akpa Akpro 5,5 – Entra bene, combattivo e dinamico poi la solita ammonizione gli toglie la spinta decisiva.

Escalante 6 – A suo agio al posto di Leiva si destreggia bene sulla mediana recuperando tantissimi palloni soprattutto quando la Lazio prende in mano la partita. Si becca il giallo per chiudere una ripartenza e Inzaghi lo toglie per non rischiare altre grane. Al 45′ Cataldi 5 – Ci si aspettava un impatto sulla partita diverso: invece non ne azzecca una e regala contropiedi pericolosi agli avversari.

  LAZIO BAYERN - Le quote della sfida dell'Olimpico

Luis Alberto 7 – Partita perfetta dello spagnolo che si carica la squadra sulle spalle. Quando finisce la benzina cala tutta la Lazio. Purtroppo si fa anticipare nel finale sul gol di testa di Hernandez.

Marusic 5,5 – La sua partita è macchiata dal gol iniziale che regala a Rebic: si fa anticipare marcando a un metro l’attaccante del Milan.

Correa 5 – Una palla sanguinosa persa a centrocampo al 16′ spalanca il contropiede del Milan che guadagna il rigore per il 2-0 parziale. Il ragazzo risente del fastidio al polpaccio e si vede e per questo è costretto ad abbandonare il campo nel primo tempo. Al 30′ Muriqi 4,5 – Questo giocatore ancora non l’abbiamo capito: ha sui piedi la palla per segnare a inizio secondo tempo che sbuccia malamente. Poi una serie di errori tecnici banali che non si possono accettare da un giocatore pagato 18 milioni di euro.

Immobile 7 – Sbaglia il rigore poi si inventa un gol magistrale che regala il 2-2 alla Lazio. Anche in una serata dove non brilla particolarmente timbra sempre il cartellino. Al 73′ Pereira s.v.

All.: Inzaghi 5 – La scelta di Muriqi non ha convinto: perché Caicedo viene lasciato in panchina? Una volta uscito Immobile la squadra ha perso di pericolosità. I cambi del mister ci lasciano un po’ interdetti. La difesa va registrata: nel 2021 ci aspettiamo molto di più.


Articolo copertina

LAZIO TORINO I tamponi granata negativi non scacciano il rischio rinvio

Pubblicato

il

LAZIO TORINO I tamponi granata negativi non scacciano il rischio rinvio: le ultime.

Lazio Torino, i tamponi granata negativi non scacciano il rischio rinvio. I test sono stati svolti ieri pomeriggio e gli ultimi risultati sono arrivati questa mattina. Un tocco di sereno sul cielo dei piemontesi, dopo quasi una settimana di nubi positive. Per il ritorno alla normalità occorrerà però atttendere il giro di domani. Il bilancio attuale parla di 10 positivi, 8 nella squadra e 2 nello staff. Un numero che sale a quota 16, contando anche i familiari dei contagiati. A preoccupare la Asl è soprattutto il fatto che l’intero gruppo sia positivo alla variante inglese del Covid. Per il momento gli allenamenti in casa granata sono consentiti solo in forma individuale: in caso di tutte negatività anche nei tamponi di domani, si tornerà a lavorare anche in gruppo. La trasferta di martedì contro la Lazio resta dunque a rischio: a tal proposito, l’ultima parola spetterà all’Asl locale, al momento ancora piuttosto perplessa. Da chiarire soprattutto come sarà effettuato il viaggio: il rischio è che possa contribuire a diffondere l’infezione anche tra persone esterne al gruppo squadra.

Continua a leggere