Seguici sui Social

News

Lazio Gaia torna a casa: Inzaghi farà il tampone, spera nel Benevento

Pubblicato

il

inzaghi-covid
PUBBLICITA

Arrivano buone notizie per la famiglia Inzaghi, la moglie Gaia è stata dimessa dall’ospedale e ora tornerà a casa dalla sua famiglia

La moglie del mister era stata ricoverata allo Spallanzani dopo essere risultata positiva al Covid insieme a tutta la sua famiglia. Lei però, a differenza di Simone e il figli, lo ha contratto in maniera più grave, ed è stata costretta al ricovero. Come riporta il Corriere dello Sport, Gaia è stata dimessa ed è pronta a tornare a casa dalla propria famiglia che attualmente si trova in quarantena.

INZAGHI

Come sappiamo, il mister non ha mai lasciato da soli i suoi ragazzi, li segue tramite tv e videochiamate ma non vede l’ora di tornare sul campo attivamente. Sabato terminerà la quarantena preventiva e allora potrà effettuare il secondo tampone, qualora dovesse dare esito negativo, Simone potrebbe seguire la squadra stando in panchina e dirigerla domenica allo Stadio Olimpico contro il Benevento e suo fratello Pippo. Se il tampone dovesse risultare positivo allora la sua presenza in panchina dovrebbe slittare, per poi presenziare eventualmente alla partita contro il Napoli.


Pubblicità

News

FIORENTINA LAZIO INZAGHI: “Champions? Il calcio è imprevedibile…”

Pubblicato

il


Fiorentina Lazio Inzaghi deluso per il risultato di questa gara che complica tantissimo la corsa Champions della squadra.

Inzaghi ai microfoni di Dazn: “Partita dura, lo sapevamo. C’è delusione per il primo tempo: l’occasione sprecata da Correa e il loro gol sul quale dovevamo difendere meglio. Non dovevamo assolutamente andare in svantaggio. È mancata velocità nel giro palla, loro hanno difeso bene. Champions? In queste ultime quattro gare ce la metteremo tutta, il calcio è bello perché è imprevedibile. Milinkovic si è rotto il setto nasale. Il secondo tempo non è più stata una partita di calcio, tra cambi e infortuni, abbiamo giocato venti minuti.  Andiamo avanti a testa alta, saremo nelle coppe europee anche l’anno prossimo, ma ci rimane l’amaro in bocca per il primo tempo”.

Continua a leggere

Articoli più letti