Seguici sui Social

News

PUBBLICITA

ACCADDE OGGI 4 maggio 1949 La tragedia di Superga, il Grande Torino

Avatar

Pubblicato

il

Torino stemma

Il 4 maggio 1949 si verificò il disastro aereo di Superga nel quale morirono i giocatori del Grande Torino e tre giornalisti. Tutti passeggeri a bordo del velivolo. I granata stavano tornando nel capoluogo piemontese dal Portogallo. Il giorno precedente avevano disputato un incontro con il Benfica per l’addio al calcio di Francisco Ferreira. Quel maledetto giorno tutta la squadra prese posto sul trimotore I-Elce delle Aviolinee Italiane per rientrare a Torino. Il tempo era pessimo, nuvole basse e pioggia battente resero difficile il viaggio. L’aereo durante il volo perse la rotta. Alle 17,05, dopo un ultimo contatto con la stazione radio, l’aereo si schiantò precipitando alle spalle della Basilica. La causa fu o il maltempo o un guasto all’altimetro. Nel tremendo impatto perirono trentuno persone. Atleti, dirigenti, giornalisti e membri dell’equipaggio. La città rimase sconvolta, il mondo del calcio altrettanto. Il compito più triste di tutti toccò a Vittorio Pozzo, che dovette riconoscere le salme dei suoi ragazzi.

Queste le persone che persero la vita: Valerio Bacigalupo, Aldo Ballarin, Dino Ballarin, Emile Bongiorni, Eusebio Castigliano, Rubens Fadini, Guglielmo Gabetto, Ruggero Grava, Giuseppe Grezar, Ezio Loik, Virgilio Maroso, Danilo Martelli, Valentino Mazzola, Romeo Menti, Piero Operto, Franco Ossola, Mario Rigamonti, Giulio Schubert, gli allenatori Egri Erbstein, Leslie Levesley, il massaggiatore Ottavio Cortina e i dirigenti Arnaldo Agnisetta, Andrea Bonaiuti e Ippolito Civalleri. Morirono inoltre tre dei migliori giornalisti sportivi italiani: Renato Casalbore (fondatore di Tuttosport), Renato Tosatti (Gazzetta del Popolo) e Luigi Cavallero (La Stampa) ed i membri dell’equipaggio Pierluigi Meroni, Celeste D’Inca, Celeste Biancardi e Antonio Pangrazi.

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

DIVENTA NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK


Siamo la redazione. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

News

LAZIO UDINESE PROBABILI FORMAZIONI – Sarri a caccia del riscatto con le idee chiare

Avatar

Pubblicato

il

lazio udinese probabili formazioni
<

LAZIO UDINESE PROBABILI FORMAZIONI – Le ultime dai ritiri delle due squadre a poche ore dalla discesa in campo.

LAZIO UDINESE PROBABILI FORMAZIONI – Biancocelesti chiamati a rifarsi in questo turno infrasettimanale, in programma giovedì sera alle 20.45 allo Stadio Olimpico. La doppia, tremenda sconfitta con Juventus e Napoli brucia ancora parecchio e nemmeno l’exploit europeo a Mosca sul campo della Lokomotiv è servito da consolazione. Serve una scossa dunque, anche per non attardarsi ulteriormente in classifica e perdere troppo di vista quelli che sono gli obiettivi stagionali.

Non ci sarà Luiz Felipe, appiedato dal Giudice Sportivo: al suo posto, confermato Patric. Sorrisi per Sarri invece da Pedro: lo spagnolo sembra aver smaltito l’infortunio che lo aveva costretto ad uscire dolorante dal Maradona ed è regolarmente a disposizione. Il tecnico potrebbe inoltre concedere un turno di riposo a Felipe Anderson, apparso in ‘fase down’. In sostituzione, l’ex Juventus potrebbe dare una nuova chance dal 1′ a Zaccagni.

PROBABILI FORMAZIONI

LAZIO (4-3-3): Reina, Lazzari, Patric, Acerbi, Hysaj, Milinkovic, Cataldi, Luis Alberto, Zaccagni, Immobile, Pedro  All. Sarri

UDINESE (3-5-1-1): Silvestri, Becao, Nuytinck, Samir, Molina, Arslan, Walace, Makengo, Udogie, Beto, Deulofeu  All. Gotti

Continua a leggere

News

Furio Focolari senza mezze misure : “Sarri il peggior allenatore della storia biancoceleste”

Avatar

Pubblicato

il

furio focolari foto di bacco 1251511
<

Furio Focolari, noto giornalista, è intervenuto per un focus sulla Lazio a CMIT TV. Le parole di Focolari sono roboanti : “Credo che Sarri sia, per la mia esperienza di tanti anni, il peggior allenatore che abbia mai avuto la Lazio, al livello di Zeman. Questo è il mio pensiero, magari è sbagliato. Io ieri ho visto un Napoli stellare che ha dato una lezione di calcio alla Lazio e a Sarri“. Poi ha proseguito : “Sarri è il peggio in questo momento per la Lazio, lui sta devalorizzando i giocatori forti. Di che stiamo parlando? Da tifoso, questo qui sta distruggendo la Lazio, Acerbi non sa più che deve fare“.

Fulvio Focolari 2 1024x588 1

Furio Focolari CMIT TV

DI CANIO ATTACCA LE SCELTE DI SARRI

Continua a leggere

News

Sconcerti difende Sarri: “Il problema della Lazio è un altro”

Avatar

Pubblicato

il

Lazio Sconcerti
<

Sconcerti difende Sarri: a suo parere, non sono state le scelte del tecnico (pur discutibili) ad influire sul risultato finale.

Sconcerti difende Sarri. Il giornalista ha parlato ai microfoni di TMW Radio all’indomani di una gara in cui la Lazio non è praticamente scesa in campo. Al ‘Maradona’, spinto dallo spirito del Pibe De Oro, il Napoli in pochi minuti ha fatto un sol boccone dei biancocelesti, incapace di imbastire una benchè minima reazione. Sconcerti ha detto dunque la sua sulla sfida, tessendo in prima battuta le lodi della banda Spalletti: “Non c’è stata partita. Merito della grande velocità messa in campo dal Napoli, che ha recato agli avversari notevoli difficoltà nell’aggirarlo. Mertens poi, quando si tratta di sostituire Osimhen, diventa assolutamente fondamentale“.

Analizzando poi la prestazione della Lazio, si dice sicuro che la responsabilità del tracollo non sia da imputare a Sarri: “Non è lui il problema, tant’è vero che in classifica i biancocelesti hanno lo stesso bottino della scorsa stagione. La questione semmai è che quando non segna Immobile nessun’altro riesce a compensare. Onestamente più di così alla squadra non si può chiedere“.

Continua a leggere

Articoli più letti

Editore e Direttore Responsabile: Davide Sperati
Testata Giornalistica - Reg. N°152/2015 - ROMA
Sito non connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.
Copyright ©2015-2021
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica