Radu resta alla Lazio: il terzino saluta l’Inter e Inzaghi

Lazio Radu mister 402 presenze

Importante ultim’ora di mercato: Radu resta alla Lazio.

Radu resta alla Lazio. La decisione è ufficiale e, secondo Sky Sport, è stata presa direttamente dal terzino romeno. Di cui negli ultimi giorni si era molto parlato in ottica rinnovo: il suo contratto era infatti in scadenza il prossimo 30 giugno e dalla società biancocelesti non arrivavano segnali per il prolungamento. Un empasse che aveva spinto il calciatore a guardarsi intorno. Nessuna intenzione di appendere gli scarpini al chiodo, nonostante i quasi 35 anni: alla fine, la voglia (grande) di restare in gioco, spinto dalle ancora buone condizioni fisiche, ha preso il sopravvento.

Sulle sue tracce si era mossa l’Inter, fortemente indirizzata da Simone Inzaghi. Il quale avrebbe tanto apprezzato di avere con sè nella nuova esperienza uno dei suoi scudieri in biancoceleste più fedeli. I dirigenti nerazzurri hanno così stretto contatti con l’entourage di Radu, arrivando a proporgli un anno di contratto. Una proposta che il romeno non ha accettato ma nemmeno declinato: ha infatti fatto sapere al club meneghino che il suo sì sarebbe stato condizionato dalla mancanza di una chiamata da parte della Lazio.

Che, come si dice, ha fatto valere la priorità acquisita. D’altronde, non avrebbe potuto fare altrimenti: non si poteva lasciare andar via così a cuor leggero un ragazzo che, con oltre 13 anni di militanza e 511 cartellini timbrati, si è conquistato un posto nella storia biancoceleste (oltre che nel cuore dei tifosi). E così ha calato la propria carta vincente: altri due anni di contratto e concorrenza sbaragliata. Adesso non resta che attendere (di sicuro non molto) il fatidico nero su bianco. E poi per Radu e il suo mentore sarà tempo dei definitivi saluti: all’orizzonte ancora tante partite (e vittorie) con la sua Lazio.

INTANTO NUOVA PISTA SULL’OUT MANCINO