Seguici sui Social

Primo Piano

PUBBLICITA

TORINO LAZIO PAGELLE – Altra partita scialba dei biancocelesti: Immobile salva la faccia

Torino Lazio pagelle: i biancocelesti non trovano ancora la vittoria. Il derby si avvicina, c’è bisogno di una reazione

Avatar

Pubblicato

il

Immobile

Torino Lazio pagelle: altra partita senza arte e né parte della squadra biancoceleste. Nessun tiro in porta e soliti errori difensivi.

LAZIO (4-3-3)

Reina 7 – Se la Lazio rimane in partita lo deve al suo portiere autore di una prodezza su tiro di Pjaca e una bella parata nel primo tempo su colpo di testa di Sanabria. Nulla può sul gol del Torino.

Marusic 5,5 –  Cercano di sfondare dalla sua parte, nella maggior parte dei casi tiene botta ma si becca un’ammonizione molto ingenua. Sarri decide di cambiarlo. Al 60′ Lazzari 4,5 – Duole dirlo ma ha sbagliato tutto quello che si poteva sbagliare. Sul gol fuori posizione e in perenne sofferenza e in balia degli avversari.

Luiz Felipe 5,5 – Lui come il suo compagno di reparto Acerbi non danno ancora le giuste sicurezze: c’è molto da lavorare sui movimenti difensivi.

Acerbi 5,5 – Non è l’Acerbi che vogliamo: si fa anticipare costantemente e nel primo tempo ha fatto saltare indisturbato Sanabria che poteva punire la Lazio. Reina per fortuna chiude la porta.

Hysaj 5 – L’azione del gol parte dalla sua posizione con una palla che poteva facilmente scaricare e invece perde ingenuamente e la difesa si trova presa in contropiede.

Akpa Akpro 5,5 – Cambiano gli interpreti ma non il risultato. Con tutto il rispetto per il giocatore non può essere un titolare in questa squadra. Al 78′ Muriqi 6 – Ha il merito di procurarsi il rigore decisivo per la Lazio: la voglia di mettersi a disposizione non è mancata.

Cataldi 6 -Non ritrova la prodezza come avvenuto con il Cagliari ma fa il su compito senza alti ne bassi. Partita diligente. Al 70′ Leiva s.v.

Luis Alberto 5,5 – Mai nel vivo dell’azione sembra che il mago non riesca a trovare la sua posizione in campo. Poco ispirato. Al 45′ Milinkovic 5,5 – Ci aspettavamo una scossa e invece entra e la musica non cambia

Raul Moro 5,5 – Prova il dribbling a superare gli avversari ma stasera gli riesce poco o nulla. Il ragazzo però si farà perché dotato di buoni colpi. Al 45′ Pedro – 5,5 – Inizio pimpante e una palla purtroppo sbagliata per Immobile che poteva mandarlo in porta. Si spegne alla distanza.

Immobile 6,5 – Ciro non ha mai mollato nonostante predichi nel deserto: troppo isolato con questo modulo non è mai supportato. Ha il merito di trasformare un rigore pesantissimo che regala un pareggio insperato alla squadra.

Felipe Anderson 5,5 – Partita impalpabile: da lui ci si aspetta il cambio passo e palloni giocabili per la punta ma così non è stato.

All. Martuscello 5 – In panchina al posto di Sarri si danna l’anima a incitare la squadra chiedendo al centrocampo di salire per non schiacciare troppo la difesa ma i giocatori non rispondono. La scossa non c’è stata, la Lazio continua a faticare a trovare azione da gol. Domenica c’è il derby: ci si aspetta una reazione caratteriale se non si arriva con il gioco.

AKPA AKPRO E LE MAXI CIFRE NEL BILANCIO: ARRIVA IL CHIARIMENTO DELLA LAZIO 


Primo Piano

Espulsione Luiz Felipe, adesso è emergenza difesa

Espulsione Luiz Felipe, l’unica dolente del match ed adesso è emergenza difesa

Avatar

Pubblicato

il

luiz felipe lacrime lazio inter 159qwdcfg99121ijju0f5q2vfy
<

Espulsione Luiz Felipe, l’unica dolente del match ed adesso è emergenza difesa

Espulsione Luiz Felipe. Il rosso diretto al difensore brasiliano è l’unica nota dolente del match. Espulsione arrivata a fine partita in modo confusionario con il centrale che è poi scoppiato in lacrime. In lacrime anche noi dopo che nessun giocatore dell’Inter ha subito il cartellino rosso aggredendo Felipe Anderson dopo il gol, ma questa è un’altra storia. Adesso il problema sorge spontaneo, senza Acerbi e ora anche Luiz Felipe chi difenderà ? Per Sarri è una vera e propria emergenza difesa.

Luiz Felipe

LA CHIAVE DEL MATCH : I CAMBI DI SARRI

Continua a leggere

Primo Piano

LAZIO INTER SARRI: “Gol Anderson? Loro hanno giocato, noi pure”

Avatar

Pubblicato

il

lazio roma sarri
<

Lazio Inter Sarri soddisfatto della prova dei suoi ragazzi: grande la reazione della squadra nel secondo tempo. Tanta grinta e determinazione per recuperare la partita e ottenere i 3 punti meritati.

Sarri ai microfoni di Dazn: “Siamo rimasti in partita: è quello che ho detto i ragazzi alla fine del primo tempo. Se giochiamo così non possiamo mai perdere. Gol di Felipe Anderson? Loro hanno giocato e anche noi abbiamo fatto lo stesso. E’ l’arbitro che deve fermare il gioco non i giocatori. Queste sono scene che si vedono solo in Italia: in Premier non succede mai. Luiz Felipe non voleva litigare con Correa lo stava salutando. Non era sua intenzione andarci a litigare: c’è stato un fraintendimento dell’arbitro. Anderson è stato aggredito: c’è stato un atteggiamento intimidatorio nei suoi confronti ma i cartellini rossi non sono usciti. Basic dal 1′ minuto? Dobbiamo trovare un minimo di solidità. I giocatori dinamici in questo momento ci servono: serve fisicità. Luis Alberto ci tornerà comodo perché è un giocatore importante come ha dimostrato nel secondo tempo. A livello di intensità ha dei momenti di calo, è una sua caratteristica. Considerando i test fisici Luis Alberto può viaggiare su ritmi più alti. Nel primo tempo abbiamo sofferto l’ampiezza: l’Inter aveva troppi spazi e il cambio di gioco ci ha messo in difficoltà. Nel secondo tempo gli abbiamo tolto i tempi di gioco più spesso”.

INZAGHI ACCETTA LA SCONFITTA CON SIGNORILITA’

Continua a leggere

Primo Piano

Lazio Inter : Sarri lancia Patric titolare accanto a Luiz Felipe

Lazio Inter, senza Acerbi pronto dal primo minuto lo spagnolo Patric

Avatar

Pubblicato

il

notizie lazio patric
<

Lazio Inter, senza Acerbi pronto dal primo minuto lo spagnolo Patric

Lazio Inter, se Inzaghi per i problemi dovuti ai nazionali deciderà la formazione all’ultimo, da Formello qualcosa già trapela fuori. Vista la squalifica di Acerbi, dal primo minuto accanto a Luiz Felipe tornerà lo spagnolo Patric. Andato vicino alla cessione in estate l’ex Barcellona ha convinto Sarri per ritagliarsi un posto in squadra. Ora la grande opportunità contro l’Inter del suo ex allenatore, Patric sicuramente non vorrà sfigurare.

patric

LAZIO AL LAVORO SENZA I NAZIONALI

Continua a leggere

Articoli più letti