Peruzzi su Lotito : “Si crede unto dal Signore, conta solo lui, io sono un rimbambito””

Peruzzi su Lotito e Tare non usa mezzi termini ed accusa la dirigenza biancoceleste

Peruzzi su Lotito
Peruzzi su Lotito

Peruzzi su Lotito. L’ex dirigente della Lazio intervistato a Radiosei ha attaccato l’operato del Presidente Lotito e del Ds Igli Tare.

Peruzzi su Lotito
Peruzzi su Lotito

PERUZZI SU LOTITO – INTERVISTA

Peruzzi su un eventuale ritorno dice la sua citando anche il Presidente : “Non ci sarà mai la possibilità di un ritorno, ma non da parte mia, ma da parte del presidente Lotito, è l’ultima cosa che pensa. Lui ha diecimila pregi, però ha due difetti, è supponente e si crede unto dal Signore. Questi due difetti stravolgono tutti i pregi che ha, che sono mille, io non lo metto in dubbio. Rivelando io questi due difetti, pensi che lui si abbassi a chiamarmi, ma manco morto. Non ci pensa proprio.

PERUZZI SU LOTITO – LA DELUSIONE DELL’ADDIO

In una società in cui ho lavorato come dirigente per cinque anni e penso che qualcosa abbia fatto, vado via e non hanno fatto nemmeno un comunicato per dire che si è levato dalle scatole questo rimbambito, arrivederci. Dicono qualsiasi cosa che riguarda i giocatori sui social e non potevano fare una comunicazione del genere? Se non l’hanno fatta, allora è stato giusto che andassi via. Sono un po’ deluso, vuol dire che allora tutte le mie supposizione di non contare più niente erano veritiere.

PERUZZI SU TARE – INTERVISTA

Peruzzi su Lotito, ma anche su Tare : “L’altro è Tare? Eh sì. Tu non conti niente, perché contano loro due. La dentro non puoi lavorare come vorresti e quindi a un certo punto arrivederci e grazie“.

Peruzzi su Lotito & Tare
Peruzzi su Lotito & Tare

LUIS ALBERTO INTER : MAROTTA DICE LA SUA