Lazio, Fabiani Tare: uno entra, l’altro esce. Cambio clamoroso in società

Lazio, Fabiani Tare, l'arrivo del primo potrebbe portare all'addio anticipato del secondo. Protagonista di una lite con Lotito

fabiani tare lazio
Ultimo aggiornamento:

Lazio, Fabiani Tare, l’arrivo del primo potrebbe portare all’addio anticipato del secondo. Protagonista di una lite con Lotito

Lazio, coppia Fabiani Tare per il prossimo anno? Non proprio. Il calciomercato investe anche la dirigenza biancoceleste, che potrebbe subire drastici cambiamenti. A partire dall’innesto dell’ex ds della Salernitana, per il quale, secondo Il Messaggero, l’intesa sarebbe già stata raggiunta. Il 60enne dirigente romano dovrebbe affiancare Bianchessi come coordinatore della Primavera e della Lazio Women. Un ruolo di cui finora si era sempre occupato il collega albanese, che proprio per questo potrebbe cambiare aria. Magari per accasarsi in quella Federcalcio del suo paese cui aspira da tempo. Resta però da capire se potrà farlo subito o se dovrà aspettare ancora un anno, visto che è legato alla Lazio fino al 2023.

FABIANI TARE, GLI INDIZI DELL’ADDIO DELL’ALBANESE

Gli indizi portano decisamente verso una maggiore probabilità della prima opzione. Uno su tutti, una discussione, pare dai toni alquanto accesi, che Tare avrebbe avuto con il presidente Lotito. Una circostanza che, se confermata, costituirebbe l’ennesimo segnale di rapporti tra i due non più saldi come un tempo. Senza contare che a Formello l’albanese non va d’accordo nemmeno con Sarri, con cui ha avuto spesso attriti per questioni di mercato. Addio anticipato in vista quindi? Forse sì, anche se probabilmente, alla luce della lunga collaborazione con Tare, non sarà Lotito a decretarla. A prendere la decisione potrebbe essere proprio il ds, che potrebbe non accettare di essere ridimensionato, scalvacato per giunta dall’ultimo arrivato.