Lotito senatore, il patron avvisa la Lazio: “Al Governo posso cambiare ogni stortura”

Durante i festeggiamenti per Lotito senatore, il presidente ha rivelato quale sarà la sua linea politica. Che potrebbe riguardare anche la Lazio

Lotito senatore e Spezia travolto. A Formello una ripresa post nazionali in questo stile forse nemmeno il più ottimista se la sarebbe immaginata. I biancocelesti infatti di solito faticano dopo essere rientrati dalle fatiche in giro per il mondo. Stavolta però così non è stato, e al triplice fischio dell’arbitro, nel ventre dell’Olimpico è scoppiata una festa liberatoria. Che, oltre al successo (rotondo) su Gotti & co., ha visto al centro anche l’approdo in Senato del presidente. Premiato da Immobile con una targa, cui hanno fatto seguito torta e spumante, quest’ultimo è apparso decisamente raggiante.

LOTITO SENATORE, LE PAROLE DEL PRESIDENTE

Ringrazio tutti – il discorso, riportato da Il Messaggero – Con questa vittoria avete dimostrato ancora una volta quanto la nostra famiglia sia unita. Se continuerete a giocare con questo spirito e questa compattezza, regalerete grandi soddisfazioni a me e ai tifosi“. Poi ha rivelato cosa intende fare in prima linea a Palazzo Madama: “Non ho vinto io, ma anche voi. Per la prima volta c’è un rappresentante della Lazio nelle istituzioni, in Parlamento, e non è poco. Ora che sono nel Governo, possiamo cambiare ogni stortura. Questa non è più una Lazietta, ma già una grande società“. Lotito senatore significa battaglia quindi. Anche per la Lazio.

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS