Di Canio accende Juve Lazio: “Milinkovic? Farebbe la differenza anche in bianconero”

Di Canio accende Juve Lazio. L’ex attaccante delle due squadre, intervistato da Tuttosport, ha detto la sua sulla partita di stasera all’Allianz Stadium. Una sfida, quella tra bianconeri e biancocelesti, che non è mai come le altre, ma che forse mai come stavolta offre notevoli spunti di riflessione. Uno su tutti, il fatto che si disputi ad una sola settimana dall’avvio del Mondiale in Qatar. Diversi convocati dalle Nazionali per la manifestazione saranno infatti in campo, il che, ad avviso di Di Canio potrebbe incidere sull’andamento del match.

DI CANIO ACCENDE JUVE LAZIO – SULLA GARA DI STASERA

Sono curioso di vedere che tipo di partita verrà fuori. Per dire, Milinkovic contro il Monza trotterellava, saltellava, si fermava. Ma anche in Verona Juve Allegri si arrabbiava con Di Maria che andava in linea. Perchè questi atteggiamenti? Non vogliono rischiare di farsi male a pochi giorni dalla partenza per il Qatar. Certo non è una cosa super professionale, ma al suo posto farei lo stesso. Però non so cosa aspettarmi: normalmente sarebbe una disputa fantastica. Così invece sono curioso“.

DI CANIO ACCENDE JUVE LAZIO – SU MILINKOVIC

A proposito di Milinkovic, stasera sfiderà quella data da più parti come la sua prossima squadra: “Con le sue doti tecniche e fisiche, può fare la differenza soprattutto in Serie A. Nella Juve sarebbe il Pogba mancato finora. La mezzala che, nel 4-3-3, si sposta sulla trequarti e diventa il regista che detta i tempi che vuole Allegri. Anche se sono convinto che Max lo farebbe giocare più avanzato, negli ultimi 35 metri. Gli farebbe comodo secondo me. Sta facendo la differenza alla Lazio e potrebbe farla potenzialmente anche alla Juve“.

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS