Il gesto di Mancini diventa un tatuaggio…alla indecenza non c’è più limite (FOTO)

PUBBLICITA

LAZIO NEWS

Il gesto di Mancini in Roma Lazio diventa un tatuaggio LA FOTO.

Nella fervida e spesso incandescente rivalità tra Roma e Lazio, c’è un momento che rimarrà impresso nella memoria dei tifosi romanisti per sempre.

Punti Chiave Articolo

Si tratta del gesto audace, sicuramente non fine del difensore giallorosso Gianluca Mancini, che ha trasceso i confini del campo da gioco per diventare addirittura (la decenza in quella sponda del Tevere, dov’è ?) un’icona permanente sulla pelle di un tifoso.

IL GESTO ED IL TATUAGGIO

Dopo un derby carico di tensione e passione, in cui la Roma ha conquistato la vittoria, Mancini ha compiuto un gesto che ha lasciato il pubblico sbalordito e ha acceso un dibattito acceso al di fuori del campo.

Durante la celebrazione post-partita, Mancini ha afferrato una bandiera biancoceleste con un ratto e l’ha sventolata con impeto mentre festeggiava con i suoi compagni di squadra e i tifosi.

Un’immagine provocatoria che ha suscitato reazioni contrastanti tra i sostenitori delle due squadre e ha scatenato un’ondata di discussioni sui social media e sui canali sportivi.

Ma la storia non finisce qui. Il gesto di Mancini ha avuto un impatto che va oltre il campo da gioco. Un tifoso appassionato della Roma, profondamente colpito, ha deciso di commemorare questo momento epico in maniera permanente. Senza esitazione, ha deciso di trasformare il gesto di Mancini in un tatuaggio.

Ma come spesso accade nella vita, ogni gesto audace ha le sue conseguenze. Non è passato inosservato dagli organi di governo del calcio italiano. La Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) ha multato il difensore della Roma con una somma di 5000 euro per comportamento non regolamentare e mancanza di rispetto nei confronti della squadra avversaria.


whatsapp canale
facebook canale
PUBBLICITA

LIVE NEWS