Seguici sui Social

Articolo copertina

Caicedo e la Lazio: un gol per tornare a coltivare un sogno

Pubblicato

il

Felipe Caicedo attaccante della Lazio
PUBBLICITA

Dall’incubo al sogno in soli sette giorni. Caicedo ora è di nuovo Felipe. L’intervento su Pezzella che aveva provocato il rigore della Fiorentina è cancellato dalla rete di Marassi. Un gol voluto, cercato e sognato, dall’attaccante della Lazio per gettarsi alle spalle quanto successo con i viola.

Quel rigore era costato due punti. Gli stessi recuperati con il gol realizzato alla Sampdoria. Una specie di fiaba con il lieto fine. Anche perché quello di ieri è il primo gol dell’attaccante ecuadoriano in campionato dopo i due in Europa League. E, come riporta La Gazzetta dello Sport, Caicedo non poteva scegliere momento migliore. La sua rete non è stata solo la fine dell’incubo personale ma anche quello di un intero gruppo. Che, dopo aver vissuto tre mesi incredibili, temeva di essersi fermato irrimediabilmente.

E che a farlo ripartire sia stato proprio il giocatore che, involontariamente, aveva causato lo stop è un altro segno del destino. Il gol di Caicedo, per Inzaghi, significa anche allargare una rosa che evidentemente non è così risicata. Con Immobile che sta giustamente tirando un po’ il fiato poter contare su un altro attaccante di livello è un’ottima notizia per la Lazio. C’è anche Caicedo, vagabondo del gol (quasi una squadra a stagione) che in biancoceleste spera di aver trovato la sua dimora ideale. Lo ha detto appena arrivato a Formello e lo ha ripetuto in ogni occasione. Ma nell’ultima settimana, trascorsa a rimuginare su quell’infortunio con la Fiorentina, certe sicurezze non erano più così granitiche. Ma ora, come in un sogno, tutto è tornato al proprio posto.

ZULTE WAREGEM-LAZIO: BRUTTE NOTIZIE PER CHI E’ DIFFIDATO

DIVENTA NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

LEGGI ANCHE IL COMUNICATO DELLA SOCIETA’ BIANCOCELESTE PER CHI SI RECA A WAREGEM

 


Pubblicità

Articolo copertina

Compleanno Lotito: “Lo vivo con amarezza ma anche fiducia”

Pubblicato

il

lotito-lazio

Nella giornata del suo 64esimo compleanno Lotito ha parlato al canale ufficiale biancoceleste.

Compleanno Lotito: “Lo vivo con amarezza, per quanto successo ieri a Firenze, ma anche fiducia. Visto quanto sta accadendo nel mondo, adesso bisogna programmare la propria vita, anche con una prospettiva diversa. Sono 17 anni che ho preso la Lazio, sembra una vita. Festeggiare un compleanno significa rendersi conto che il tempo passa, ma anche avere fiducia nel futuro. Ciò sia dal punto di vista della salute che dal cominciare a programmare i propri obiettivi personali. Gli obiettivi bisogna centrarli. Personalmente, mi auguro che la salute mi assista e che si possano creare le condizioni per festeggiare insieme i successivi compleanni. Mi auguro infine che mio figlio Enrico continui nel mio cammino nel rappresentare i colori biancocelesti“.

Continua a leggere

Articoli più letti