Seguici sui Social

News

SERIE A – Club in campo nel weekend al fianco del progetto BRISWA

PUBBLICITA

Pubblicato

il

Serie A TIM logo
PUBBLICITA

Bellissima iniziativa della Serie A contro le discriminazioni.

La Serie A scende in campo contro le discriminazioni. Al suo fianco, nel turno di campionato in programma nel weekend, ci sarà infatti BRISWA, un progetto finanziato dall’UE per affrontare e contrastare il problema del razzismo nel calcio. Di seguito il comunicato:

Nella diciottesima giornata di andata del campionato di Serie A Tim, su tutti i campi sarà esposto lo striscione del Progetto Briswa – The Ball Rolls in The Same Way for All. Un progetto europeo che ha come finalità la lotta al razzismo, principalmente nel mondo dello sport e del calcio in particolare, che cerca di diffondere soprattutto tra i giovani un messaggio di uguaglianza tra le razze, i generi e le religioni. “Il Progetto BRISWA sbarca in Serie A TIM”. Contestualmente alle campagne portate avanti in questi mesi, nel fine settimana del 22/23 dicembre, BRISWA sarà presente su tutti i campi della Serie A TIM per promuovere le proprie iniziative e far conoscere a tifosi e addetti ai lavori i propri obiettivi nella lotta al razzismo nel mondo del calcio. Prima dell’ingresso in campo delle squadre, infatti, al centro del campo verranno esposti degli striscioni tematici, mentre sui maxi schermi andrà in onda un breve video, realizzato grazie al contributo di alcuni giocatori della massima categoria, per dire “no” a qualsiasi forma di discriminazione. Un’iniziativa che rientra appieno nel percorso del progetto, resa possibile soprattutto grazie alla disponibilità della Lega Serie A e dei club“.

  Lazio Reina: "Qui ho raggiunto il mio massimo livello"

LEGGI ANCHE LE ULTIME SUL MERCATO BIANCOCELESTE

SEGUICI ANCHE SU TWITTER


News

Gascoigne sulla Curva Nord: “La porterei con me all’Isola dei Famosi”

Pubblicato

il

Parole al miele di Paul Gascoigne sulla Curva Nord, alla vigilia della partecipazione dell’ex asso inglese all’Isola dei Famosi.

Così Gascoigne sulla Curva Nord: “La porterei con me sull’Isola, oltre a mio padre. Ho adorato quei tifosi. Quando guardo le partite della Lazio, penso sempre ai cori che mi dedicavano“. Una nuova esperienza per ‘Gazza’, dopo anni di buio: “Sono affondato e riemerso. Adesso vorrei mettermi il peggio alle spalle e trovare pace“. Poi, tornando sui tifosi biancocelesti: “Furono straordinari con me. A Roma ho trascorso tre anni e mezzo fantastici, nonostante l’infortunio. I ricordi più belli? Sicuramente il gol alla Roma nel derby. Ma anche quello al Pescara, dopo aver saltato quattro avversari“. Ricordi anche per gli ex compagni: in particolare Sclosa, Casiraghi e Signori, quelli con cui ha legato di più nella sua avventura capitolina. All’epoca sulla panchina biancoceleste c’era Dino Zoff: Gascoigne lo definisce una persona perbene, oltre che un mito del calcio. Infine, un pò a sorpresa, elogi per il ‘rivale’ sull’altra sponda del Tevere, Francesco Totti: “Un calciatore straordinario, che ha compiuto una grande impresa, un’intera carriera con una sola maglia“.

Continua a leggere