Lapo Elkann spara a zero su Tavecchio: “Parlava di cazzate non di sport…”

Lapo Elkann, ai microfoni di AlaNews, non le ha mandate a dire all’ex presidente della FIGC Carlo Tavecchio.

“Più che un dramma sportivo è estremamente triste per noi italiani non essere ai Mondiali. Così come vedere tante persone a capo della federazione che si sono nascoste, senza prendersi responsabilità. Il calcio non è gestito al meglio, le responsabilità sono di tanti e non solo di quelli che si sono dimessi. Anche i giocatori che, in campo, hanno offerto una mediocre prestazione. Chi rappresentava il calcio italiano (Tavecchio, ndr) criticava le donne, i giocatori di colore e i gay. Uno parla di sport, non di cazzate”.

SEGUICI SU TWITTER>>>CLICCA QUI

LEGGI L’EDITORIALE SU CAICEDO>>>CLICCA QUI