Pippo Franco racconta la scena epica del film che lo vide protagonista come tifoso laziale

L’attore e regista, Pippo Franco, ha raccontato ai microfoni quanto verificatosi durante le registrazioni del film “Il tifoso, l’arbitro e il calciatore”, che lo vide protagonista nelle vesti di un accanito sostenitore giallorosso ma al tempo stesso tifoso della Lazio per amore.

Intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia Pippo Franco ha raccontato quella sua esperienza: “Fu una scena talmente veritiera che alla fine le due tifoserie arrivarono veramente allo scontro. Al triplice fischio, dopo aver ricevuto uno schiaffone da mio padre in una curva e da mio suocero nell’altra, i tifosi di Lazio e Roma dovevano entrare in contatto da copione. Solo che si menarono davvero. Io uscii dalla mischia a quattro zampe dirigendomi verso la cinepresa ma la cosa non era prevista. Lo avevo previsto solo io sul momento per salvarmi dalle botte. La situazione attuale? Ora parliamo di due grandissime squadre”. Poi una battuta sul suo vecchio amico Lucio Battisti: “Spesso andavamo al mare insieme, avevamo un rapporto che andava oltre la nostra professione”.

LE PAROLE DELL’EX POLI SULL’IMPEGNO DELLA LAZIO CON LA STEAUA

SEGUICI ANCHE SU GOOGLE EDICOLA

AMARCORD MENDICINO: “COSTRINSI INZAGHI ALLA TRIBUNA”