Seguici sui Social

Primo Piano

STEAUA LAZIO Conferenza di Inzaghi: “Devo essere realista: siamo in crisi ma…”

Avatar

Pubblicato

il

Simone Inzaghi allenatore della Lazio in conferenza stampa
PUBBLICITA

Steaua Lazio conferenza di Inzaghi dopo la sconfitta dei suoi nella gara d’andata dei sedicesimi di Europa League. Il tecnico ha ammesso che la è in crisi.

Steaua Lazio conferenza di Inzaghi dall’ di Bucarest:

Cosa è accaduto?

“Questa sera non siamo riusciti a trovare il gol, ci dispiace non aver tagliato tale traguardo, ma abbiamo ancora una gara di ritorno da disputare e, se giocheremo così, passeremo il turno ed approderemo agli ottavi di della competizione europea.

La squadra è in crisi? 

“Siamo in un momento di crisi di risultati ma non di gioco, avevo chiesto una buona prestazione alla mia squadra e quest’ultima è arrivata. Dispiace non esser riusciti a siglare gol in trasferta, ma ora ci attendono due gare casalinghe nel giro di pochi giorni: dovremo ribaltare il risultato nella gara di ritorno di giovedì prossimo”.

Un commento sul gol di Gnohere…

“Il primo gol non dovrebbe esser concesso da una squadra come la nostra: a seguito di un corner abbiamo subìto una ripartenza e ci siamo trovati con il loro centravanti davanti alla nostra porta. Abbiamo dato tutto in campo, ma questo non è un momento favorevole: devo essere realista e, come detto prima, se continueremo a giocare in questo modo torneremo a vincere ed a rendere felici i nostri tifosi che, in questo momento, sono abbattuti come me”.

La squadre risente dei tanti impegni?

“Abbiamo tante gare da fronteggiare, ma al di là del risultato quest’oggi ho visto una squadra ben messa in campo che è venuta  giocare in un ambiente caldo e difficile. Quest’oggi la squadra è riuscita ad offrire una prestazione di grande personalità, siamo però mancati nella finalizzazione che, nel calcio, è fondamentale.

Ti aspettavi questa partita dallo Steaua?

“Sì, ha messo in campo la partita che ci aspettavamo: il pubblico ha aiutato molto la compagine di Dicča; hanno provato a metterci in difficoltà, vantano delle individualità, ma questa sera non meritavano di vincere: onore comunque alla compagine romena che ha offerto una buona prestazione”.

Chi ti ha colpito dei loro?

Gnohere ha dato molto fastidio alla nostra retroguardia, anche se Luiz Felipe ha offerto un’ottima prestazione. Il centravanti francese ha aiutato i suoi compagni a salire ed ha offerto una buona prova”.

Un commento sulle prestazioni di Nani e Caicedo usciti al 55’…

“Tutti i ragazzi oggi hanno aiutato la squadra ed hanno dato il massimo: Nani e Caicedo sono usciti per delle esigenze tattiche, dovevamo pensare anche alla gara di ritorno ed abbiamo tenuto invariato il nostro sistema di gioco iniziale”.

 

 

 

 

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

LEGGI LE PAROLE DI LEIVA SULL’ARBITRAGGIO


Pubblicità

Primo Piano

L’Italia batte la Turchia ed Immobile cita Lino Banfi

Un inizio straripante per gli azzurri di Mancini dove ha brillato anche la stella biancoceleste Immobile. Lo stesso Immobile cita Lino Banfi dopo il gol, scopriamo il perché

Avatar

Pubblicato

il


Un inizio straripante per gli di Mancini dove ha brillato anche la stella biancoceleste . Lo stesso dopo il gol, scopriamo il perché

L’Italia se la canta e se la suona, 3-0 senza storia alla Turchia. A segno vanno un autogol di Demiral su tiro-cross di , su assist di Ciro e lo stesso Immobile con un tap-in sottoporta.

immobile
Immobile

Dopo il gol Immobile cita Lino Banfi e ai microfoni della Rai a fine partita spiega il perché. “Ci è arrivato un messaggio da Lino Banfi che ci chiedeva di gridare porca puttena”. Gol e promessa mantenuta da Immobile che inoltre si è dichiarato entusiasta della prestazione azzurra e ha voluto dichiarare il gol al pubblico presente allo stadio.

Banfi
Lino Banfi

DEFINITO LO STAFF DI SARRI

Continua a leggere

Primo Piano

Il laziale perdona, (a) Calenda no

Fanno discutere le frasi del candidato Sindaco Calenda. In passato sbeffeggiava il popolo laziale, ora a caccia di voti sembra aver cambiato idea

Avatar

Pubblicato

il


Fanno discutere le frasi del candidato Sindaco Calenda. passato sbeffeggiava il popolo laziale, ora a caccia di voti sembra aver cambiato idea

Carlo Calenda candidato Sindaco per Roma con la lista Azione, in questi giorni è tornato a far parlare di se. Non su questione politiche, ma bensì sulla sua fede calcistica. Calenda noto tifoso della Roma, in passato si è lasciato andare a dichiarazioni poco piacevoli verso il popolo .

calenda
Calenda

LE DICHIARAZIONI

Le “offese” di Calenda svariano dal “Sei un cazzaro, sei laziale, mi ricordi Lotito” al più pesante “I laziali non votano, non capiscono la scheda elettorale“. Lo sfottò tra le 2 è una cosa sana, ma quando toccano tasti delicati il problema sorge. Soprattutto quando lo stesso Calenda per acciuffare qualche voto in più magicamente cambia sponda ed elogia la Lazio ed il suo nuovo tecnico Sarri. L’incoerenza nella politica la fa da padrona.

frasi
frasi
Frasi

FODEN COME GAZZA

Continua a leggere

Primo Piano

SARRI LAZIO Annuncio ufficiale arrivato con un…emoticon

Sarri Lazio Annuncio ufficiale diramato in maniera originale (ma non troppo)

Avatar

Pubblicato

il


Il club biancoceleste ha scelto un modo davvero originale per dare Sarri Lazio annuncio ufficiale.

SARRI LAZIO ANNUNCIO UFFICIALE – Ora possiamo dirlo: il 62enne toscano è il nuovo dei capitolini. Il lieto fine, atteso ormai da tanti (troppi) giorni, si è finalmente materializzato. Lo ha fatto questa notte, con uno scambio di documenti firmati e controfirmati dalle parti. Il tutto è avvenuto sull’asse tra Roma e Milano, dove l’ex della si trovava per impegni personali. Ed è stato seguito minuto per minuto da media e tifosi, ansiosi al limite dello spasmodico di ricevere la bella notizia.

A darla, in maniera criptica (ma non troppo), la stessa Lazio. Sul suo profilo ufficiale Twitter è infatti comparsa l’emoticon di una sigaretta. Una figurina molto in voga in questi giorni tra i tifosi per descrivere Sarri, accanito fumatore. Sarà forse per questo che il club biancoceleste ne ha fatto uso per dare la sospirata comunicazione. O perlomeno per anticiparla: a breve dovrebbe infatti essere diramata anche la nota ufficiale. Intanto una cosa è certa: ha partorito (anzi, ‘parto-tito’). Benvenuto nel mondo biancoceleste, piccolo grande Maurizio Sarri.

INTANTO DA IMMOBILE INDIZIO SOCIAL SUL MERCATO

Continua a leggere

Articoli più letti