Seguici sui Social

News

Rigori, la Lazio risponde a Bigon. E cita un’altra statistica…

Pubblicato

il

Lazio Udinese, 12 esima giornata, partita rinviata lulic - danilo
PUBBLICITA

La Lazio risponde a Bigon sui rigori accordati a favore della squadra biancoceleste.

La Lazio negli ultimi tre anni si trova in testa alla classifica dei rigori a favore con 33, mentre noi siamo ultimi a 6“. Così ieri, in conferenza stampa, il ds del Bologna Bigon si era espresso sulla rabbia dei biancocelesti per i torti arbitrali subiti. Parole che gettano altra benzina sul fuoco, ma che di certo non riflettono in pieno la situazione, considerando che i capitolini hanno prodotto una mole di gioco di gran lunga maggiore rispetto ai felsinei. Inoltre la Lazio risponde a Bigon citando anche un’altra statistica, quella dei rigori a sfavore.  La Lazio infatti, è tra le squadre di A che ne hanno subiti di più, ben 8. ‘Meglio’ hanno fatto solo Cagliari e Spal, al vertice di questa particolare classifica a quota 9. Tra i fanalini di coda invece il Bologna, che se ne è visti fischiare solamente 3, di cui 2 messi a segno. Ecco la classifica completa.

Cagliari 9 (6)
Spal 9 (6)
Sampdoria 8 (4)
Lazio 8 (7)
Benevento 7 (4)
Crotone 6 (5)
Verona 6 (5)
Torino 5 (4)
Roma 4 (4)
Udinese 4 (0)
Fiorentina 3 (2)
Juventus 3 (2)
Bologna 3 (2)
Chievo 3 (2)
Sassuolo 3 (2)
Genoa 2 (2)
Milan 2 (2)
Atalanta 2 (1)
Inter 2 (2)
Napoli 1 (1)

(..) tra parentesi i rigori segnati

LEGGI ANCHE I DATI SUGLI SPETTATORI DI STASERA

SEGUICI ANCHE SU TWITTER


Pubblicità

News

Covid, al vaglio un pass per gli stadi

Pubblicato

il


Presto un incontro tra Vaia, il primario dello Spallanzani, e Gabriele Gravina per discutere della proposta

COVID e riaperture. In questi giorni il tema di più largo interesse è sicuramente quello legato alle riaperture: per i tifosi naturalmente parliamo di quelle relative agli stadi e agli eventi sportivi in genere. A tal proposito si è espresso Francesco Vaia, primario dello Spallanzani di Roma, che in un’intervista al Messaggero ha dichiarato: “Giusto riaprire, con gradualità e prudenza. Sfruttiamo il tempo che ci concederà l’estate. E’ anche giusto, aggiunge, che si ritorni a vivere piu’ spazi di normalità, come assistere una partita di calcio. In queste ore incontrerò il presidente della Figc, Gabriele Gravina, si sta studiando una app con la quale entrare allo stadio, che memorizza i nostri dati (se siamo stati vaccinati o se abbiamo eseguito un tampone nelle ultime 48 ore) che ci fornirà un qr-code da passare sotto un lettore elettronico all’ingresso. In questo modo si può tornare allo stadio in sicurezza, ad esempio per gli europei”, conclude il professore.

Continua a leggere

Articoli più letti