Seguici sui Social

News

PUBBLICITA

ACCADDE OGGI 1 maggio 1994, Sampdoria-Lazio 3-4: ciao Zoff con goleada di fine stagione con terzo posto in omaggio

Avatar

Pubblicato

il

Dino Zoff ex allenatore di calcio

Arrivato nell’estate del 1990 sulla panchina della Lazio, Dino Zoff lascia l’incarico (senza sapere che tornerà al timone in altre due occasioni) quattro anni dopo, con una Lazio cragnottiana ancora senza trofei ma con una consapevolezza completamente diversa rispetto a quando il Mito del calcio italiano si era seduto per la prima volta all’Olimpico.

La Lazio è già pronta ad abbracciare l’utopia zemaniana, ma per Dino l’appuntamento col commiato (a metà, perché resterà in società con la carica di presidente) è una festa finale con un pizzico di rimpianto per ciò che non è stato. Di sicuro quella che chiude un campionato ancora una volta troppo ricco di alti e bassi, seppur già di alto livello, è più che mai la Lazio di Beppe Signori, che in quella passerella a Marassi realizza una doppietta che gli consegna per il secondo anno consecutivo il trono dei bomber.

Partita divertentissima con sette gol e la Lazio che torna ad espugnare la Marassi blucerchiata dopo molto tempo. Un successo che vale il terzo posto, anche se la differenza reti privilegerà la Samp nella graduatoria finale. Ma il massimo della suggestione sarà trovare dall’altra parte quello Sven Goran Eriksson che, con Zoff dirigente, sei anni dopo conquisterà il secondo scudetto della storia della Lazio. Ma questo, davvero, ancora nessuno lo sa.

Fabio Belli

IL TABELLINO

SAMPDORIA – LAZIO 3-4

Marcatori: 21′ Casiraghi, 23′ Corino(aut), 54′ Lombardo, 59′ Dall’Igna (aut), 64′ Signori, 68′ Bertarelli, 70′ Signori.

SAMPDORIA: Pagliuca, Mannini (46′ Dall’Igna), Serena, Gullit, Rossi, Sacchetti, Lombardo, Jugovic, Platt, Bertarelli (76′ Amoruso), Evani. – A disp. Nuciari, Bucchioni, Bellucci. All. Eriksson

LAZIO: Marchegiani, Corino (57′ Luzardi), Negro, Bacci, Bonomi, Favalli, Fuser, Boksic, Casiraghi, Winter (76′ Di Mauro), Signori. – A disp. Orsi, Nesta, Sclosa. All. Zoff.

Arbitro: Treossi (Forlì)

 


Pubblicità

Conferenza stampa

TORINO LAZIO Juric: “Squadra di valore, ma col Milan in difficoltà”

Torino Lazio Juric ha parlato in conferenza stampa

Avatar

Pubblicato

il

Juric
<

A due giorni da Torino Lazio Juric ha risposto alle domande dei cronisti in conferenza stampa

Un Toro in grande spolvero quello che affronterà giovedì i biancocelesti in casa. Torino Lazio Juric presenta la sfida: “Loro sono una squadra di assoluto valore. Contro il cagliari hanno tirato molto e l’ho vista bene anche se hanno pareggiato. Invece con il Milan sono andati in difficoltà. Noi l’abbiamo preparata molto bene e sono curioso di vederci all’opera contro una grande squadra. Hanno giocatori di livello ma vogliamo fare la nostra partita. Belotti? sono preoccupato, non riesce a correre, forse recuperiamo Pjaca“.

TORINO LAZIO, DOVE VEDERLA IN TV

Continua a leggere

News

LAZIO Hysaj: “Sono maturato. Sarri? Prima o poi ci divertiremo”

Il terzino sinistro della Lazio Hysaj, arrivato a Roma nella sessione estiva del calciomercato, è intervenuto a proposito dell’avvio di stagione

Avatar

Pubblicato

il

lazio hysaj
<

Lazio Hysaj, un binomio diventato d’attualità in casa biancoceleste nel corso dell’ultima sessione di calciomercato. Il difensore albanese, fortemente voluto da Maurizio Sarri che già l’aveva allenato a Empoli e Napoli, è uno dei giocatori fin qui più utilizzati dal tecnico toscano. Nella giornata odierna il classe ’94 si è presentato a Formello in conferenza stampa, nel corso della quale ha analizzato l’inizio della sua nuova avventura con la maglia della Lazio. Hysaj ha posto l’accento sull’importanza del duro lavoro per migliorarsi e raggiungere gli obiettivi.

LE PAROLE DEL TERZINO DELLA LAZIO HYSAJ

In questi anni sono maturato tanto. So che il mister mi ha voluto qui e questo per me è stato molto importante. Abbiamo preso strade diverse negli ultimi anni, ma insieme abbiamo fatto grandi cose e ora sono felice di averlo ritrovato come allenatore. L’avvio è stato positivo, abbiamo avuto delle difficoltà ma è normale, stiamo lavorando per migliorare quegli aspetti dove non siamo stati precisi per fare in modo di non commettere più determinati errori. La squadra ha giocatori di grande valore e sono molto felice di far parte di questo gruppo. Sono certo che prima o poi ci divertiremo“.

LAZIO HYSAJ
LAZIO HYSAJ

PREZIOSI VENDE IL GENOA

Continua a leggere

News

GENOA Preziosi lascia la società rossoblu. Grifone venduto

Era nell’aria da alcuni giorni e oggi è arrivata l’ufficialità. Il patron del Genoa Preziosi lascia il Grifone. La storica società rossoblu è stata venduta

Avatar

Pubblicato

il

GENOA PREZIOSI
<

Il presidente del Genoa Preziosi ha firmato il passaggio di proprietà. Il Grifone è stato ufficialmente venduto a un fondo americano, 777 Partners, già titolare del 6% del Siviglia. Per i prossimi 3 anni Preziosi rimarrà nel consiglio di amministrazione del club pur non mantenendo quote azionarie. Il resto della dirigenza resterà invece regolarmente in carica. Una svolta per il Genoa, per i suoi tifosi e per il calcio italiano, per cui il Grifone nelle ultime 13 stagioni ha scritto pagine importanti.

GENOA PREZIOSI, UN BINOMIO VINCENTE

Su tutte le qualificazioni all’Europa League e l’aver dato i “natali sportivi” a profili che si sono distinti nel calcio di casa nostra. Basti pensare a Gian Piero Gasperini, cresciuto da allenatore sotto la lanterna, o a campioni del calibro di Diego Milito e Thiago Motta, poi eroi del triplete targato Inter nel 2010. Dopotutto, per quanto discussa negli ultimi anni, quella di Enrico Preziosi è stata una figura rilevante per la Serie A. Una figura, questa, che il calcio italiano non può dimenticare.

genoa preziosi
L’ormai ex patron del Genoa Preziosi

Continua a leggere

Articoli più letti