Seguici sui Social

News

PUBBLICITA

LAZIO Lazzari: “Nostalgia dei tifosi. Scudetto? Lotteremo fino alla fine”

Avatar

Pubblicato

il

Manuel Lazzari

LAZIO Lazzari – Nella giornata odierna, il laterale biancoceleste si è raccontato ripercorrendo la sua avventura a Roma

Maradona ha cambiato il mondo di concepire calcio, è stato una leggenda. La sua scomparsa dispiace a tutto il mondo. Campionato? Quest’anno non c’è una vera favorita per lo scudetto, quindi sarà aperto fino alla fine. Noi faremo di tutto per trovarci lì fino all’ultimo. Sono contento di aver realizzato il primo gol della stagione, che mi è valso delle bottiglie di vino. I tifosi ci mancano tanto, all’Olimpico andavamo in campo con la consapevolezza di giocare in 12. Sappiamo che è un momento difficile per tutti, dobbiamo tenere duro per uscirne il prima possibile. Abbiamo una rosa ampia, lo dimostra la qualità dei nostri cinque cambi. Sono arrivati ragazzi in punta di piedi, che ora danno il massimo in campo. Era importante partire bene a Cagliari, spero di continuare così. Contro lo Zenit purtroppo ho tirato troppo centrale, per fortuna abbiamo portato a casa una vittoria fondamentale per il nostro passaggio del turno. La Champions League è il punto d’arrivo per chiunque gioca a calcio, per me è stata un qualcosa di unico. Ogni tanto ripenso da dove sono partito e mi emoziono. Fares? Siamo caratterialmente simili, Momo è molto felice di essere qui. Adesso si sta ambientando, anche io lo scorso anno all’inizio ho fatto fatica. Sulle sue qualità però non ci sono dubbi.

NAZIONALE E CHAMPIONS

Per ora, i due momenti più belli della carriera sono stati l’esordio in Nazionale e quello in Champions League. Lo scorso anno è stato importante, non pensavo di riuscirmi ad integrare così velocemente. La Lazio per me è qualcosa di incredibile, una big del calcio italiano e non solo. Qui sono diventato più maturo, ho cambiato mentalità, si gioca sempre per vincere. Ricordo ancora il mio gol in casa del Celtic, purtroppo è servito a poco ma fu lo stesso una grande emozione. A Crotone ci siamo presi tre punti fondamentali su un campo diffiicile e pesante. Idolo? Da piccolo guardavo molto Kakà, ora mi ispiro a Carvajal e Alphonso Davies, i terzini più forti al mondo. Punto molto sulla velocità, devo migliorare sicuramente in zona gol. Ho scelto il 29 perché è la mia data, mi ha sempre portato bene. Cibo? Mi piace molto la carbonara, la preferisco all’amtriciana. Futuro? Vogliamo continuare a fare bene, andando avanti in Champions e giocandoci il campionato. Quest’anno purtroppo ho saltato qualche partita, adesso sto riprendendo la condizione migliore. Adesso testa all’Udinese, una squadra che meriterebbe più punti per le qualità che ha. Giocare alle 12:30 è fastidioso perché appena ti svegli devi fare subito colazione-pranzo. Siamo però consapevoli di poter fare una grande partita e dare continuità. Poi andremo a Dortmund a giocarci le nostre chances”. Così Manuel Lazzari ai microfoni di Lazio Style Radio.

 


Pubblicità

News

Rimborsopoli arbitri, il caso si allarga: tra i coinvolti anche Giacomelli

C’è anche Giacomelli tra i nuovi coinvolti nel caso Rimborsopoli arbitri

Avatar

Pubblicato

il

Giacomelli arbitro italiano
<

Rimborsopoli arbitri, altri fischietti finiscono nei guai. Tra loro anche una vecchia conoscenza del mondo Lazio: Piero Giacomelli.

A Giacomelli, al pari dell’altro indagato, il collega Davide Massa, è stata comminata una sospensione cautelativa. La vicenda si riferisce ai rimborsi delle spese effettuate dai direttori di gara per le trasferte: i conti, secondo chi indaga, in alcuni casi sarebbero stati alterati. Per questo motivo, nei giorni scorsi erano già stati squalificati altri 7 tra arbitri e assistenti, in un elenco in cui spiccavano i nomi di Pasqua e La Penna. Se ci aggiungiamo le dimissioni, causa impegni di lavoro, di Calvarese, non si può certo dire che questo per la classe dei fischietti sia un periodo facile.

Le accuse a carico di Giacomelli e Massa sarebbero più leggere rispetto a quelle contestate agli altri coinvolti. Ciò non dovrebbe tuttavia evitare loro di essere deferiti e convocati dalla commissione disciplinare dell’Aia. Quest’ultima dovrà ascoltarne le ragioni difensive e poi esprimere il proprio verdetto. Che potrebbe consistere in una squalifica minore rispetto ai 12-20 mesi inflitti al precedente gruppo o semplicemente in una multa. Tutto l’iter dovrebbe avere luogo nel giro di qualche settimana.

LEGGI ANCHE LE REGOLE PER IL GREEN PASS ALLO STADIO

Continua a leggere

News

Lucas Leiva, grinta e piedi per terra: “Ci siamo ma serve tempo”

Dal ritiro di Auronzo, Lucas Leiva è intervenuto oggi in conferenza stampa e ha tracciato un bilancio dei primi 10 giorni della nuova Lazio

Avatar

Pubblicato

il

lucas leiva
<

Sta gradualmente prendendo forma la Lazio di Maurizio Sarri. In tal senso sarà decisivo l’arrivo ad Auronzo dei giocatori reduci dagli impegni con le rispettive nazionali. Quel che è certo, è che nel 4-3-3 del tecnico toscano le chiavi della regia saranno affidate ancora a Lucas Leiva. Nella giornata odierna il centrocampista brasiliano è intervenuto in conferenza e ha fatto il punto della situazione: “Siamo all’inizio e abbiamo un nuovo allenatore, stiamo lavorando tanto per arrivare pronti all’inizio della stagione“. L’ex Liverpool ha poi sottolineato l’importanza del ritiro nell’ottica della preparazione: “Lo scorso hanno non ho partecipato a causa dell’operazione al ginocchio ed essere qui oggi per me è fondamentale“.

IL CALCIO DI SARRI

Con Sarri – ha proseguito Leiva – giocheremo un calcio diverso, dovremo imparare a pressare alti e mantenere la linea a metà campo. Siamo sulla buona strada ma sappiamo che ci vorrà del tempo per comprendere a fondo i meccanismi del nuovo modulo“. Il brasiliano ha poi posto l’accento sull’importanza che il tecnico gli ha attribuito: “Alla luce del mio ruolo il mister pretende tanto da me. In campo c’è bisogno di comunicazione e in questo senso devo dare il massimo”. Lucas Leiva, alla domanda sulle posizioni da occupare in campionato, non si è lasciato andare a pronostici sostenendo di contro l’importanza del duro lavoro e dell’assimilare gli insegnamenti del nuovo tecnico.

Lucas Leiva
Lucas Leiva

Di seguito il video della conferenza

https://www.facebook.com/SSLazioOfficialPage/videos/1638262899716089

Continua a leggere

News

Lazio Triestina – Data, orario e dove vederla

Prosegue nel migliore dei modi il ritiro di Auronzo di Cadore. Archiviata la prima amichevole, terminata 11-0, il secondo impegno dell’era Sarri sarà Lazio Triestina

Avatar

Pubblicato

il

lazio triestina
<

Con 10 giorni di allenamento sulle gambe, gli uomini di Sarri si apprestano a disputare la seconda amichevole pre stagionale: Lazio Triestina. Il ritiro di Auronzo è stato scandito da diverse polemiche, relative al caso Luis Alberto (inizialmente escluso e poi reintegrato) e alla vicenda Hysaj.

Nel primo caso è stato lo spagnolo, sempre al centro di voci di mercato, a fare dietrofront prima di tornare in gruppo. Nel secondo la società, con un comunicato ufficiale, ha replicato all’attacco degli ultras schierandosi dalla parte del difensore albanese. Archiviati i suddetti episodi, per la Lazio è tempo di lasciare parlare il campo.

LE AMICHEVOLI

I biancocelesti, dopo l’amichevole contro la selezione locale terminata 11-0, saranno impegnati in altri 2 test, il primo dei quali contro la Triestina allo Zandegiacomo. Il match è in programma venerdì 23 luglio alle 18.30, a cui farà seguito l’amichevole contro il Padova di martedì 27, sempre alle 18.30.

Le gare saranno aperte al pubblico, senza l’obbligo di Green Pass, ma con capienza ridotta alla luce delle disposizioni anti-Covid. Prevista, inoltre, la possibilità di sottoporsi al tampone in modalità drive-in. Per coloro che non riusciranno ad assistere alle due sfide dal vivo, l’appuntamento in tv è su Lazio Style Channel o, in chiaro, su Sport Italia.

Lazio-Triestina
Lazio Triestina

PERUZZI LASCIA LA LAZIO

Continua a leggere

Articoli più letti