Seguici sui Social

News

Caicedo entra nella storia dei top 50 marcatori della Lazio

Pubblicato

il

Lazio Caicedo
PUBBLICITA

Caicedo entra nella storia – Il panterone sempre più parte integrante di questi colori

Caicedo entra nella storia – Con la rete siglata ieri contro il Parma, si porta a 6 gol in campionato. Ancora una volta il numero 20, riesce a mettere la firma sul tabellino, due gol consecutivi considerando anche quello di mercoledì contro la Fiorentina. Felipe è sempre più un uomo importante per il mister Inzaghi, la squadra ma anche per i tifosi che ormai in lui vedono un vero e proprio idolo. Con la rete contro il Parma ha raggiunto un traguardo importantissimo con l’aquila sul petto, è arrivato a quota 31 reti raggiungendo così la top 50 della storia. Ha agganciato Keita, Fiore, Pastore e Floccari, davanti a lui ha grandissimi calciatori, Vivolo e Riedle distano a 1 gol, mentre a quota 33 c’è l’attuale allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic.

CLASSIFICA

Posto – Nome – Gol

50 Keita – 31 gol
49 Fiore- 31 gol
48 Caicedo – 31 gol
47 Floccari – 31 gol
46 Pastore – 31 gol
45 Vivolo – 32 gol
44 Riedle – 32 gol
43 Mihajlovic – 33 gol
42 Lulic – 34 gol
41 Stankovic – 34 gol
40 Felipe Anderson – 34 gol
39 Massa – 34 gol
38 Zarate – 34 gol
37 Pisa – 34 gol
36 Penzo – 36 gol
35 Filippi -36 gol
34 Parolo – 37 gol
33 Busani – 37 gol
32 Fantoni – 38 gol
31 Burini – 31 gol
30 Cladio Lopez – 30 gol


Pubblicità

News

Napoli Lazio Farris: “Voltiamo pagina, non ci arrenderemo”

Pubblicato

il

napoli-lazio

Napoli Lazio Farris – Al termine del match, il vice allenatore biancoceleste è intervenuto ai microfoni di Sky Sport e ha commentato il 5-2 finale

Napoli Lazio Farris: “Nulla è compromesso. Oggi è andata così ma dobbiamo essere bravi a reagire e a lasciarci alle spalle questa sconfitta. Lunedì avremo un altro scontro diretto e dovremo affrontarlo al meglio. Abbiamo ancora una gara da recuperare, non possiamo arrenderci. Rigore? Dal campo si capisce poco, ma pare che Milinkovic prenda la palla. Io ho giocato a calcio, chi abbassa la testa commette gioco pericoloso. I rigori sono molto importanti e vanno valutati bene”.

La gara

Siamo entrati diverse volte in area e abbiamo preso un palo con Correa. Loro sono stati feroci negli ultimi metri e ci hanno punito. Noi non siamo stati abbastanza concreti, è mancato un po’ di carattere. A fine primo tempo ho parlato con Simone Inzaghi. Lo aspettiamo, il suo rientro sarà l’innesto più importante, è giusto che il comandante torni al suo posto. 

Continua a leggere

Articoli più letti