Lazio caos biglietti. Il tifoso non ci sta!

Lazio caos biglietti. Nella tifoseria laziale fanno discutere le scelte della società sulla distribuzione dei biglietti. Lazio caos biglietti. In questi giorni sta prendendo piede un malcontento generale sulla vendita dei tagliandi in base alle nuove norme emanate dal governo per fronteggiare l’emergenza Covid. La limitazione della presenza dei tifosi ha infatti ridotto la capienza […]

Lazio caos biglietti. Nella tifoseria laziale fanno discutere le scelte della società sulla distribuzione dei biglietti.

Lazio caos biglietti. In questi giorni sta prendendo piede un malcontento generale sulla vendita dei tagliandi in base alle nuove norme emanate dal governo per fronteggiare l’emergenza Covid. La limitazione della presenza dei tifosi ha infatti ridotto la capienza massima dell’Olimpico, al pari di quella degli altri stadi italiani, a soli 5mila spettatori. E, come al solito in questi casi, a farne le spese (è proprio il caso di dirlo) maggiori è il tifoso che vuole vedere la partita dal vivo.

Un tifoso che, nel caso della Lazio, ha già dovuto mandar giù l’assenza sia di una campagna abbonamenti che di agevolazioni per abbassare il costo dei biglietti. La scelta, a dispetto delle numerose partite giocate all’Olimpico, risulta in netta controtendenza rispetto a quelle operate sull’altra sponda del Tevere: la Roma ha infatti attuato sia la campagna abbonamenti che offerte mirate, tra cui le tre partite in curva a 20 euro. A Formello invece si registra l'(ennesima) ondata di impopolarità, di fronte alla quale il tifoso laziale rimane a bocca aperta.

LAZIO CAOS BIGLIETTI, SCELTE INCOMPRENSIBILI

Si è partiti ieri sera, con la gara di Coppa Italia contro l’Udinese. Alla vittoria ai supplementari per 1-0, firmata dal solito Ciro Immobile, non hanno potuto assistere i tifosi in Nord, causa chiusura da parte della società. La quale mai prima aveva preso una simile decisione. Per giunta accompagnandola all’apertura di appena altri due settori: la Tevere e la Monte Mario. Entrambi al costo di 20 euro. Non sarebbe stato meglio, a questo punto, aprire solo la Nord a 5 euro?

Ma non solo: la chiusura della Curva permarrà anche per la gara contro l’Atalanta  (scandaloso!). Per la Tevere bisognerà sborsare 40 euro, mentre, per la più chic Monte Mario, saranno ben 70 gli euro da versare alla società del presidente Claudio Lotito. Più giusto sarebbe stato, in questo caso, aprire solo la Tevere a 25 euro, riservando la tribuna di fronte a giornalisti o addetti ai lavori.

Ipotesi di soluzione a parte, riesce difficile capire i motivi alla base di simili decisioni. La squadra, in un momento così delicato della stagione, avrebbe bisogno di un sostegno dal vivo quanto più forte possibile. E invece si ritrova con i classici quattro gatti, mentre il resto della truppa di supporters naviga in balia della perplessità e del disamoramento. Presidente Lotito, faccia qualcosa!

Davide Sperati

TRE ACQUISTI, LOTITO FA CHIAREZZA

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS

ULTIME NOTIZIE