Prossima Partita

Classifica

LEGGI ANCHE

Caicedo : “Questa non è più la mia Lazio, manca…”

Sullo stesso argomento

Felipe Caicedo, ex attaccante della Lazio, è intervenuto ai microfoni di Radiosei per parlare del suo legame con la squadra biancoceleste e per esprimere le sue opinioni sulla Lazio che verrà sotto la guida del nuovo tecnico Marco Baroni. Di seguito, le parole dell’ex giocatore che ha lasciato un segno indelebile nei cuori dei tifosi laziali.

PUBBLICITA

Parole di Caicedo sulla Lazio

Felipe Caicedo ha esordito parlando del suo attuale stile di vita:

“Cerco di seguire sempre la Lazio, in questo momento mi sto godendo a Dubai la mia bimba e mia moglie. La Lazio mi è rimasta tanto dentro, ho tanti amici ancora lì, un bel rapporto con i tifosi, mi sento sempre di dare una spinta in più alla gente laziale ed ai ragazzi che giocano per questa maglia.”

L’affetto di Caicedo per la Lazio è evidente. L’ex attaccante ha continuato spiegando come i risultati ottenuti con Maurizio Sarri siano stati importanti, nonostante il tecnico abbia poi lasciato la squadra:

“I risultati ottenuti con Sarri sono stati importanti, poi il tecnico purtroppo se ne è andato. Il bilancio generale dell’ultima stagione è stato negativo, non l’ho riconosciuta, ha perso identità, ha perso qualità offensiva.”

La Lazio di Ieri e di Oggi

Caicedo ha inoltre sottolineato come la squadra abbia perso la sua identità negli ultimi anni:

“Sento ancora i miei ex compagni di squadra, ma ora è un’altra storia. Da quando sono andato via io sono rimasti in pochi, Patric ed Immobile e pochi altri. Non è più la mia Lazio, quella cattiva, quella che ci piaceva, che giocava per vincere.”

La nostalgia per la “sua” Lazio, quella combattiva e vincente, è palpabile nelle sue parole. Tuttavia, Caicedo riconosce i cambiamenti e guarda al futuro con speranza, pur non nascondendo una certa malinconia per i tempi passati.

Il Rapporto con Inzaghi

Parlando di Simone Inzaghi, ora allenatore dell’Inter, Caicedo ha avuto parole di grande stima:

“Non mi sorprendo di quello che Inzaghi sta facendo all’Inter, è bravo, competente, ha uno staff importante. Ogni tanto con lui discutevo, mi faceva sempre entrare nel secondo tempo. Litigavamo ma dieci minuti dopo ci abbracciavamo. Lui fa la differenza in quel senso, capisce i momenti. Mi trattava come uno importante, mi faceva sentire una pedina essenziale per la squadra.”

L’ex attaccante ha ricordato con affetto il suo rapporto con Inzaghi, evidenziando come il tecnico sapesse gestire al meglio i momenti e i rapporti umani all’interno della squadra.

Il Futuro sotto Marco Baroni

Con l’arrivo di Marco Baroni sulla panchina della Lazio, Caicedo si aspetta grandi cambiamenti e spera in un ritorno alla competitività. La sfida per Baroni sarà quella di ricostruire una squadra con una forte identità e capace di tornare ai vertici del calcio italiano ed europeo.

I tifosi laziali, così come Caicedo, guardano con interesse e speranza al futuro, desiderosi di vedere una Lazio combattiva e vincente come quella che l’ex attaccante ha descritto con tanto affetto e nostalgia.


whatsapp canale
facebook canale

LIVE NEWS