Seguici sui Social

News

Sabato a Rocca di Papa un evento in ricordo di Tommaso Maestrelli

Pubblicato

in



Avrà luogo sabato prossimo 14 novembre alle ore 14 presso lo stadio ‘Gavini Lionello’ di Rocca di Papa “Il Volo dell’Aquila“, manifestazione nata in seguito al restauro del monumento dedicato agli sportivi locali e all’allenatore della Lazio Campione d’Italia ’74 Tommaso Maestrelli. Censita, l’opera si trova all’ingresso dell’impianto, anch’esso sottoposto a restauro, e l’evento a essa dedicato nasce con l’intento di far conoscere alle giovani generazioni la figura dell’allenatore pisano. Alla ‘nuova inaugurazione’ interverrà la famiglia di Maestrelli, oltre alle autorità cittadine. Alle 14.30, inoltre, si terranno un torneo per i bambini e una sfida tra vecchie glorie laziali, che vedrà la partecipazione di giocatori come Giannichedda, Fiore, Liverani, Piscedda e di alcuni componenti della squadra tricolore ’74 come Wilson, Oddi e D’Amico.

Continua a leggere
Pubblicità

News

LAZIO Reina – Conferenza di presentazione: “Obiettivo scudetto”

Pubblicato

in



LAZIO Reina – Oggi il portiere spagnolo è stato presentato in conferenza stampa a Formello e ha parlato degli obiettivi della squadra

LAZIO Reina: “Sono molto felice di essere qui e di far parte di questo progetto. Vogliamo far crescere il club dentro e fuori dal campo, vogliamo di più. Per tanti l’Europa sarà una novità, ma sono sempre partite di calcio e le affronteremo con grande entusiasmo. Sarà come giocare in Italia, dobbiamo farci trovare pronti per queste sfide. Per tanti questa è una motivazione importante. Vogliamo mantenere il livello e finire in alto in campionato, l’obiettivo è quello di vincerlo. La Champions League sarà difficile, ma il primo obiettivo è fare bene in Serie A. Ho vissuto una bella carriera ma mi manca ancora qualcosa di importante, spero di essere protagonista. Nonostante l’età ho molta voglia di mettermi in gioco e darò il massimo per aiutare il club. Cercheremo di ottenere grandi risultati. Strakosha? A Milano ho aiutato a far crescere Donnarumma e qui farò lo stesso per Thomas. Poi quando il mister avrà bisogno di me mi farò trovare pronto. Leiva? Per primo ho parlato con Biglia, fu lui a parlarmi bene della squadra. Poi ho sentito Luis Alberto e Lucas. A convincermi però è stato Inzaghi. Il gruppo è sano e lavora bene, i calciatori giocano insieme da diversi anni e in campo si vede. Bisognerà crescere ancora per quanto sotto l’aspetto della mentalità. Dobbiamo sempre puntare a migliorare Titolare? Rispetto il posto di Strakosha, sono anni che sta facendo bene. Rappresenta il presente del club, io posso fare del mio meglio per aiutarlo a migliorare”. 

Continua a leggere

Articoli più letti