Seguici sui Social

News

LAZIO NUOTO – Vittoria in trasferta a Trieste prima della sosta

PUBBLICITA

Pubblicato

il

Lazio nuoto
PUBBLICITA

Prosegue positivamente il campionato della Lazio nuoto che vince in trasferta a Trieste.

I biancocelesti hanno infatti vinto a Trieste 7-3 e chiudono il girone di andata al settimo posto con 19 punti. Secondo successo in trasferta e partita dominata fin dal primo minuto. La Lazio Nuoto dedica i tre punti a capitan Colosimo e alla sua famiglia in lutto in queste ore. L’allenatore Sebastianutti raggiante si è così espresso: “Nel girone di ritorno cresceremo ancora. I ragazzi mi stanno dando tutto. Ottima prova della difesa”.

Per la Lazio è la sesta vittoria in campionato (la seconda in trasferta) e chiude un girone di andata da incorniciare.  Ora il campionato si fermerà fino al 10 febbraio, data in cui inizierà il girone di ritorno con la Lazio impegnata a Bogliasco. Lo stop di tre settimane è motivato dal collegiale della Nazionale italiana di Sandro Campagna in programma a Berlino dal 25 gennaio al 1° febbraio. Tra gli azzurri, ci sarà anche il laziale Giacomo Cannella.

  LA NOSTRA STORIA Il portiere Guido Guerrieri

SEGUICI SU TWITTER>>>CLICCA QUI

ECCO PERCHE’ CACERES HA SCELTO LA LAZIO>>>CLICCA QUI

 

 


News

Gascoigne sulla Curva Nord: “La porterei con me all’Isola dei Famosi”

Pubblicato

il

Parole al miele di Paul Gascoigne sulla Curva Nord, alla vigilia della partecipazione dell’ex asso inglese all’Isola dei Famosi.

Così Gascoigne sulla Curva Nord: “La porterei con me sull’Isola, oltre a mio padre. Ho adorato quei tifosi. Quando guardo le partite della Lazio, penso sempre ai cori che mi dedicavano“. Una nuova esperienza per ‘Gazza’, dopo anni di buio: “Sono affondato e riemerso. Adesso vorrei mettermi il peggio alle spalle e trovare pace“. Poi, tornando sui tifosi biancocelesti: “Furono straordinari con me. A Roma ho trascorso tre anni e mezzo fantastici, nonostante l’infortunio. I ricordi più belli? Sicuramente il gol alla Roma nel derby. Ma anche quello al Pescara, dopo aver saltato quattro avversari“. Ricordi anche per gli ex compagni: in particolare Sclosa, Casiraghi e Signori, quelli con cui ha legato di più nella sua avventura capitolina. All’epoca sulla panchina biancoceleste c’era Dino Zoff: Gascoigne lo definisce una persona perbene, oltre che un mito del calcio. Infine, un pò a sorpresa, elogi per il ‘rivale’ sull’altra sponda del Tevere, Francesco Totti: “Un calciatore straordinario, che ha compiuto una grande impresa, un’intera carriera con una sola maglia“.

Continua a leggere