Seguici sui Social

Articolo copertina

Lo Steaua Bucarest ci crede. Turnover nel derby romeno, si pensa alla…

Pubblicato

il

Stemma Steaua Bucarest
PUBBLICITA

La Lazio ha perso la partita d’andata dei sedicesimi di Europa League. Lo Steaua Bucarest ci crede e vuole passare il turno ad ogni costo

Probabilmente i laziali erano parzialmente convinti di poter passare il turno in modo facile vedendo di fronte l’avversario pescato nell’urna di Nyon. Ma in realtà lo Steaua Bucarest non solo ha vinto la partita d’andata ma ora ha messo in crisi la Lazio che potrebbe uscire dall’Europa League. Lo Steaua Bucarest ci crede, vuole fermamente il passaggio tant’è che nella giornata di ieri ha vissuto una partita importante ovvero il derby contro la Dinamo, gli acerrimi nemici. Ma l’allenatore Dica non ha pensato minimamente a questa partita, infatti ha utilizzato solamente 5 dei calciatori titolari partiti contro la Lazio facendo riposare i restanti 6. Preferiscono battere la Lazio ed avanzare anche sacrificando il Campionato per una partita. La Dinamo si porta in vantaggio di 2-0 ma poi negli ultimi 15 minuti lo Steaua acciuffa il pareggio finendo 2-2. Insomma la partita di giovedì sarà veramente una battaglia, lo Steaua darà tutto. Il presidente tra l’altro darà un premio in denaro qualora i giocatori riuscissero a battere i biancocelesti. Non ci resta che aspettare e sperare nella Lazio che ha tutte le capacità per ribaltare la situazione.

 Vlad, Enache, Gaman, Placic, Momcilovic, Popescu, Pintilii, Teixeira, Tanase, Coman, Tanase questa la formazione schierata ieri
Maranhao, Benzar, Nedelcu, Man, Budesccu e Gnohere i giocatori messi a riposo in vista del ritorno di Europa

SEGUICI SU FACEBOOK


Pubblicità

Articolo copertina

Inzaghi alla Juve: i bianconeri valutano il dopo Pirlo

Pubblicato

il

Lazio inzaghi

Inzaghi alla Juve – Sul taccuino della società bianconera, in vista della prossima stagione, figura anche il nome del tecnico piacentino

Inzaghi alla Juve – Quella che volge al termine è stata una stagione tutt’altro che brillante per il club bianconero. Le ultime due partite potrebbero coincidere con la vittoria della Coppa Italia e l’ingresso in Champions in extremis, eppure la sensazione è che il rinnovo di Andrea Pirlo sia pressoché improbabile. Alla prima esperienza in panchina l’ex centrocampista di Milan e Juve ha saputo mettersi in gioco e, in caso di successo contro l’Atalanta, conquisterebbe il secondo trofeo stagionale dopo la Supercoppa Italiana. In casa bianconera però, al netto di un’idea di rifondazione, le aspettative erano ben altre: pertanto la dirigenza starebbe valutando i nomi dei possibili sostituti per la panchina.

Juventus-Lazio

I NOMI SUL TACCUINO BIANCONERO

Diversi, allo stato attuale, i nomi accostati alla Juve: da un ritorno di Allegri al colpo Zidane, sogno della tifoseria alla luce delle annate vincenti trascorse con la maglia bianconera da giocatore. L’ingaggio del francese rappresenta però uno scoglio non indifferente, ecco perché il profilo di Simone Inzaghi, sempre gradito alla Juve, non sarebbe un’ipotesi così remota. Il tecnico piacentino non ha mai nascosto la propria volontà di rimanere alla Lazio rimandando però il rinnovo del contratto al termine della stagione. Alla fine del campionato di Serie A mancano due partite, ma non è escluso che dietro il temporeggiare di Inzaghi ci possa essere il desiderio di sposare un nuovo progetto. A una settimana dal termine della stagione la palla passa ai bianconeri, che non hanno però ancora formulato un’offerta concreta per il tecnico, il cui nome circola anche all’estero, Premier League in testa. Dopotutto si sa, le vie del calciomercato sono infinite: non resta dunque che attendere ulteriori risvolti.

INFORTUNIO ACERBI 

SEGUICI SU FACEBOOK

Continua a leggere

Articoli più letti