sabato, Aprile 13, 2024

LAZIO NEWS

Classifica

Ultima Partita

Prossima Partita

LEGGI ANCHE

L’ex Mauri sulla Lazio: “Ottima stagione bisogna avere fiducia”

L’ex capitano biancoceleste Stefano Mauri, in questo periodo in Inghilterra per motivi di studio, ha rilasciato una lunga intervista nella quale ha trattato il suo futuro e ha parlato della sua ex squadra. Di seguito le parole dell’ex Mauri sulla Lazio.

L’EX STEFANO MAURI AI MICROFONI DI RADIOSEI

PUBBLICITA

“Ora sono a Londra per fare dei corsi. Resto qui fino a Pasqua dopodiché tornerò a Roma. Quando mi capita frequento l’Olimpico, ero presente anche a Lazio-Juventus. Purtroppo in quella occasione non è andata bene. Il gol di Dybala all’ultimo secondo ha rovinato una partita nella quale la Lazio avrebbe sicuramente meritato almeno il pareggio”.

SULLA LAZIO

“La squadra di Inzaghi sta disputando un ottimo campionato. Il calo di questo momento credo sia fisiologico date le tante partite. L’importante è che ora dopo la sosta si riprendi il cammino da dove si era lasciato”.

DOPO KIEV CI SI ASPETTAVA UN’ALTRA REAZIONE

“E’ sempre difficile giocare contro squadre molto chiuse. La Lazio anche in passato ha sempre avuto un po’ questo problema. Con le squadre di medio alta classifica se l’è sempre giocata alla pari costruendo le sue buone occasioni. Con le squadre più deboli che vengono all’Olimpico e si chiudono in undici è sempre difficile trovare spazio. Quest’anno in più di un’occasione ce l’hanno fatta, sono riusciti a portarsi in vantaggio. E, una volta in vantaggio, è tutto più semplice perché le avversarie sono costrette a sbilanciarsi e quindi si trovano più spazi. E qui si esaltano le caratteristiche della squadra. Immobile è bravissimo ad attaccare la profondità. sulle fasce c’è tanta corsa, a centrocampo Parolo e Milinkovic hanno caratteristiche di inserimento senza palla. Quindi è tutto più semplice”.

TROPPA STANCHEZZA

“L’Europa League cambia completamente la stagione. Quando non si disputano le coppe hai la possibilità di allenarti, hai un giorno di riposo. Oltre la stanchezza fisica anche il tanto viaggiare non è da meno e inoltre spezza la routine della preparazione delle partite. Bisogna sapersi adattare. Sembra un paradosso ma ci sono alcune squadre, come la Juve, che vanno in difficoltà quando non giocano”.

OBIETTIVO EUROPA LEAGUE

“Non capisco perché non provarci, la Lazio in Europa sta facendo un percorso straordinario. Ora visto dove siamo arrivati è giusto crederci fino in fondo”.

SULLA CRESCITA DELLA LAZIO

“Penso sia sotto gli occhi di tutti. Al di là dei risultati sta giocando anche un bel calcio. A parte le ultime gare se la stava giocando, era addirittura al terzo posto. Quindi sta facendo un campionato al di sopra delle attese. E il fatto che se la stia giocando anche in Europa League vuol dire che sta facendo una stagione eccellente”.

SUI SINGOLI

“Da Nani mi aspettavo di più ma ha avuto anche tanti problemi fisici che ne hanno rallentato l’inserimento. Felipe Anderson come sempre ha i suoi momenti no ma quando sta bene fa la differenza. Luis Alberto? Siamo molto diversi come caratteristiche. Lui è più bravo nel dribbling e a calciare le punizioni. Quello che ci accomuna forse è l’ultimo passaggio”.

SULLA LOTTA ALLA CHAMPIONS

“La lotta per la conquista del posto in Champions è avvincente. Sarà battaglia fino alla fine. Per la Lazio le prossime due gare sono fondamentali”.

LIVE NEWS