Seguici sui Social

News

LAZIO FROSINONE Longo: “La Lazio ferita non ci agevolerà. Dovremmo…”

Pubblicato

il

PUBBLICITA



A 48 ore da Lazio Frosinone Longo, tecnico dei ciociari, presenta la sfida di domenica sera all’Olimpico.

LAZIO FROSINONE Longo ai microfoni di ‘Repubblica’: “Cosa mi aspetto dai miei? Di continuare a crescere sia a livello organizzativo che come coesione. In Serie A non basta fare il compitino, bisogna dedicare ogni energia per la squadra.

Lazio ferita? Sicuramente i due ko dei biancocelesti non ci agevoleranno. Li troveremo molto determinati, ma noi dovremmo esserlo ancora di più.

Io bestia nera di Inzaghi? Devo dire la verità, non credo a queste statistiche. La gara successiva è sempre una partita a sé e questa sarà un’altra battaglia sportiva. Con Simone, nel 2014, ha conseguito il patentino Uefa Pro. Con lui ho un buon rapporto. Lo stimo moltissimo, sta facendo grandi cose. In comune abbiamo la voglia di vincere e il fatto che entrambi viviamo per il calcio. Di differente c’è il percorso fatto: dopo la Primavera, lui ha dimostrato di poter allenare una grande squadra come la Lazio. Io ho fatto il mio percorso in B e oggi sono in A per cercare di centrare l’impresa salvezza con il Frosinone.

Tanti tifosi giallazzurri al seguito? Per me è qualcosa di fondamentale. Il calcio è dei tifosi e in questo momento il nostro pubblico ci manca tantissimo, non vediamo l’ora di giocare con il loro sostegno.

Frosinone ultimo in griglia? Sono convinto che dobbiamo solo pensare a lavorare più degli altri. Questo club è alla sua seconda esperienza in A e deve mantenere rispetto e umiltà, ma anche la consapevolezza di poter centrare la salvezza.

Cosa prometto in caso di salvezza? Sarei disposto a fare qualsiasi cosa, quindi… sotto con le richieste!“.

LEGGI ANCHE IL COMUNICATO DEGLI IRRIDUCIBILI

SEGUICI ANCHE SU TWITTER


Continua a leggere
Pubblicità

News

Viola le norme anti covid – Cristiano Ronaldo nei guai

Pubblicato

il

Cristiano Ronaldo e la fidanzata Georgina si sono concessi una vacanza a Courmayeur violando la zona arancione

Sono in corso gli accertamenti dei carabinieri del Gruppo Aosta  circa la vacanza a Courmayeur di Cristiano Ronaldo e della fidanzata Georgina Rodriguez. Al di fuori dei casi consentiti (come ad esempio il possesso di una seconda casa) il viaggio in Valle d’Aosta, zona arancione, non sarebbe infatti consentito. Complice la non convocazione in Coppa Italia e il compleanno di Georgina, Cr7 e la compagna si sono concessi una breve vacanza tra martedì 26 e mercoledì 27 gennaio. 

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Novcom Agenzia

Articoli più letti