Seguici sui Social

Primo Piano

Cruciani sulla maglia Kolarov 71: “Blasfemia pura”

Avatar

Pubblicato

il

Giuseppe Cruciani giornalista e tifoso della Lazio
PUBBLICITA

Cruciani sulla maglia 71 I fatti: derby capitolino. È il minuto 71 quando il terzino giallorosso Kolarov trasforma in gol la punizione dal limite che fissa il risultato sul 3 a 1 finale per i giallorossi.

Minuto nefasto che riporta in mente per l’ennesima volta ai tifosi romanisti la finale di Coppa Italia del 2013. Quando fu Senad Lulic a trafiggere l’avversario giallorosso con il gol che consegnò il trofeo alla Lazio incidendo a lettere cubitali il nome del calciatore bosniaco nella storia del calcio capitolino. Differenza sostanziale che però i tifosi della Roma tardano a comprendere tanto da arrivare al punto da preparare una magia per festeggiare e ricordare il gol del loro giocatore nella stracittadina. Il noto giornalista e conduttore radiofonico di fede laziale Giuseppe Cruciani sulla maglia Kolarov 71 dice la sua dalle colonne de Il Corriere dello Sport.

LE PAROLE DI CRUCIANI

0;Ci sono cose che ti restano dentro, cose che non puoi cancellare, momenti di tale rosicamento che pensi di aver scacciato e invece galleggiano lì e poi riemergono all’improvviso. Come spiegare altrimenti l’impazzimento del pro romanista non tanto per la vittoria nel derby, cosa assolutamente normale e più che legittima, ma per ‘Kolarov 71’, che nella mente di qualcuno dovrebbe cancellare il ‘Lulic 71’ della famosa finale di Coppa Italia del 2013. Lo dico subito, tanto per chiarire: il paragone è blasfemia pura“.

ANCORA…

“E così dovrebbe apparire agli occhi di qualsiasi tifoso giallorosso che non abbia gli occhi bendati. E’ come paragonare una finale a un’amichevole, confondere la scalata all’Everest con la salita del Terminillo, mettere sullo stesso piano una medaglia olimpica e il torneo parrocchiale del Don Orione. Puoi godere lo stesso, certo. Ma è una sveltina, non una scorpacciata. Come si fa solo ad accostare i due momenti di estasi? Appena l’ho letto sui social e disegnato su qualche muro della città quel “Kolarov 71” sembra partorito dalla mente dello straordinario personaggio di Crozza, Napalm 51, il folle smanettatore del web che vede ovunque complotti e tutto vorrebbe distruggere. Ora, per cancellare l’orgasmo di quel 26 maggio non basta il refolo di un derby di fine settembre”.

DI SEGUITO…

“Credetemi, cari amici romanisti: anche voi, a parti invertite, non scambiereste mai quei momenti con nulla al mondo, fosse anche una serata insieme a Giselle Bundchen o con Brad Pitt, a seconda dei gusti. Figuriamoci per un pomeriggio di un giorno qualunque, di un anno qualunque. Detto questo, da studioso delle perversioni umane, vi capisco. Devo confessarvi che si soffriva tremendamente anche da queste parti per quel ‘Vi ho purgato ancora’ di tottiana memoria, che divenne quasi il di una serie di sfide finite malissimo, alcune addirittura in goleada”.

UN FIUME IN PIENA

“Si faceva finta di ignorare e però il messaggio colpiva e pure forte. Si soffriva sempre guardando il bilancio di vittorie e sconfitte. E dunque conosco bene il meccanismo psicologico, quel tarlo che tortura il cervello e annebbia. Poi è arrivato Lulic e tutto è stato cancellato. Sono cose che capitano nella vita. Lo dico senza acrimonia e con poca partigianeria, perché in fondo lo sa anche il tifoso della Roma: solo un grande titulo, la Champions, può superare il mito del derby di Coppa. Per questo a maggio si viveva nel terrore, quello vero. Altro che Kolarov 71″
.


Pubblicità

Primo Piano

Immobile gol e dedica ai bambini di Ardea ed Italia agli ottavi di finale

Per la Svizzera dell’ex Petkovic è una serata amara, 3 gol incassati di cui uno di Immobile con dedica ai bambini di Ardea e Italia agli ottavi di finale

Avatar

Pubblicato

il


Per la dell’ex Petkovic è una serata amara, 3 gol incassati di cui uno di Immobile con dedica ai bambini di Ardea e Italia agli ottavi di

“Cirogol Cirogol Cirogol” questo il coro dei 16000 presenti allo Stadio Olimpico di Roma ieri sera. Immobile con le sue prestazioni condite da gol si sta prendendo l’amore della gente, anche di chi lo criticava. Italia agli ottavi di finale quindi battendo per 3 reti a 0 la Svizzera Otre al gol di Immobile che ha poi dedicato ai bambini uccisi nella strage di Ardea, una super doppietta di Locatelli che si è così preso il trofeo della “Star of the match”. Italia agli ottavi di finale con un turno di anticipo e contro il Galles basterà un punto per chiudere il girone da primi in classifica.

Lazionali
Immobile

PETIZIONE STADIO FLAMINIO

Continua a leggere

Primo Piano

Higuain stuzzica Immobile : “36 gol? Lui bomber di rigori, io no!”

A poche ore dall’inizio della seconda gara degli Europei per la Nazionale, si torna a parlare di Immobile e del suo record. In un’intervista Higuain stuzzica Immobile sui rigori

Avatar

Pubblicato

il


A poche ore dall’inizio della seconda gara degli Europei per la Nazionale, si torna a parlare di Immobile e del suo . In un’intervista stuzzica Immobile sui rigori

Italia-Svizzera, dopo il gol alla prima partita contro la , Ciro vuole il bis. A qualcuno però che la sua stella brilli così tanto non va giù. Gonzalo Higuain stuzzica Immobile in un’intervista a “Bobo Tv”. Il canale gestito da Vieri, Cassano,Ventola ed Adani intervista ex giocatori, allenatori ponendogli domande scomode. Ieri è stato il turno di Higuain. Si è parlato di e soprattutto di Sarri. Higuain che ora milita in MLS è entusiasta dell’esperienza del nuovo mister e ricorda di quanto sia cresciuto sotto la sua gestione tecnica. Il telecronista di Sky Sport, Adani ha poi ricordato che nella Lazio milita un certo Ciro Immobile che ha eguagliato il record di reti in una sola stagione proprio dell’attaccante argentino. Qui Higuain stuzzica Immobile definendolo “un bomber di rigori” e che nelle 36 reti realizzate lui ne aveva segnati solo 3. Non si trova pace per Immobile che mentre viene osannato dalla stampa estera, in casa è ancora criticato. Ci auguriamo ancora una volta che possa spazzare via le critiche a suon di gol, magari proprio stasera.

Higuain
Higuain

RITIRO DELLA LAZIO, LUOGO E DATE

Continua a leggere

Primo Piano

Immobile gol per la nazionale. L’attaccante della Lazio punta la classifica marcatori

Immobile gol per la nazionale. La rete di Ciro contro la Turchia ha dato fiducia all’attaccante della Lazio. La classifica marcatori di Euro 2020 non è un miraggio.

Avatar

Pubblicato

il

Immobile gol

Agli europei l’ ha trovato “Immobile gol”. L’attaccante si è sbloccato e potrebbe diventare protagonista della classifica marcatori.

Agli europei è “Immobile gol“. Anche i quotisti danno fiducia alle giocate dell’attaccante della Lazio. Il primo biettivo è andare avanti nel cammino europeo, il secondo è quello di lasciare il segno nella competizione e quindi tenere il passo di Lukaku e Schick.


La rete all’esordio ha messo al sicuro contro la Turchia. il 2 a 0 che ha chiuso il match (video), e poi l’assist del 3 a 0 per Insigne (suo prossimo compagno di squadra?).
Ciro Immobile è stato il grande protagonista della dell’Italia e anche i betting analyst di Sisal Matchpoint credono che “Immobile gol” possa ripetersi.

Immobile gol le quote

Un suo gol nella prossima partita dell’Italia è dato a 2,50. Il primo della gara a 4,80 la posta. Quotata anche la doppietta a 10,50 e addirittua la tripletta 50.


Insomma la fiducia intorno al nostro attaccante è risalita e un po’ tutti si stanno accorgendo di quanto sia importante Ciro per la nostra .

Continua a leggere

Articoli più letti