Seguici sui Social

Primo Piano

PUBBLICITA

LAZIO Lotito: “Stagione troppo altalenante. La finale è ‘la partita’”

Avatar

Pubblicato

il

Claudio Lotito presidente della Lazio

Il presidente della Lazio Lotito, intervistato da L’Eco di Bergamo, parla di vari temi: dalla stagione biancoceleste alla finale di Coppa Italia di questa sera, ma non solo. Queste le parole del patron.

LAZIO Lotito: Stagione troppo altalenante. La vittoria di Cagliari? Appunto. Una volta bene, quella prima male, prima ancora così così. Lo chiedo a lei: con quest’organico possiamo stare settimi, ottavi in classifica?.

Il patron presenta poi la finale di Coppa Italia di stasera: “Premio di consolazione? No, anzi, questa finale di Coppa Italia con l’Atalanta è ‘la partita’. Intanto la si può considerare il veicolo più diretto per qualificarci almeno in Europa League. La stagione si compone del campionato, della Coppa Italia e di una competizione continentale. Falliti il primo e il terzo obiettivo, centrando il secondo potremmo salvare l’anno”.

Una sfida tutt’altro che semplice per gli uomini di Inzaghi: “Si affronteranno due squadre e due società forti, con la stessa filosofia. Non mi faccia entrare in dettagli tecnici. Dell’Atalanta temo tutto e niente. Una cosa è certa. Il calcio è uno sport corale. Dunque non sarà un singolo a vincere la partita”. 

No comment poi sulle voci che danno Inzaghi nel mirino dei lombardi per il prossimo anno. Lotito torna dunque sulla partita, augurandosi che sia un match all’insegna dei valori dello sport e che i tifosi possano collaborare.

Capitolo stadio. Mentre a Bergamo procedono i lavori di rifacimento, a Roma non mancano difficoltà. Il pensiero in merito del patron è chiarissimo: “Io è da quando ho preso la Lazio che ho un progetto. Possiedo pure i terreni, a Roma Nord. Ma dipende dall’amministrazione comunale. Allora presentai il progetto alla Giunta Veltroni. Figurarsi… Se fanno fare lo stadio alla Roma, voglio vedere se ce lo negano”. 

In chiusura, qualche parola su Bonacina, attuale tecnico della Primavera dopo trascorsi felici a Bergamo: “Persona per bene. Ed è un valore importante. Ho in società un altro bergamasco, Bianchessi. Anche lui nel settore giovanile. Futuro? Vediamo come finisce la stagione”.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER


Primo Piano

Espulsione Luiz Felipe, adesso è emergenza difesa

Espulsione Luiz Felipe, l’unica dolente del match ed adesso è emergenza difesa

Avatar

Pubblicato

il

luiz felipe lacrime lazio inter 159qwdcfg99121ijju0f5q2vfy
<

Espulsione Luiz Felipe, l’unica dolente del match ed adesso è emergenza difesa

Espulsione Luiz Felipe. Il rosso diretto al difensore brasiliano è l’unica nota dolente del match. Espulsione arrivata a fine partita in modo confusionario con il centrale che è poi scoppiato in lacrime. In lacrime anche noi dopo che nessun giocatore dell’Inter ha subito il cartellino rosso aggredendo Felipe Anderson dopo il gol, ma questa è un’altra storia. Adesso il problema sorge spontaneo, senza Acerbi e ora anche Luiz Felipe chi difenderà ? Per Sarri è una vera e propria emergenza difesa.

Luiz Felipe

LA CHIAVE DEL MATCH : I CAMBI DI SARRI

Continua a leggere

Primo Piano

LAZIO INTER SARRI: “Gol Anderson? Loro hanno giocato, noi pure”

Avatar

Pubblicato

il

lazio roma sarri
<

Lazio Inter Sarri soddisfatto della prova dei suoi ragazzi: grande la reazione della squadra nel secondo tempo. Tanta grinta e determinazione per recuperare la partita e ottenere i 3 punti meritati.

Sarri ai microfoni di Dazn: “Siamo rimasti in partita: è quello che ho detto i ragazzi alla fine del primo tempo. Se giochiamo così non possiamo mai perdere. Gol di Felipe Anderson? Loro hanno giocato e anche noi abbiamo fatto lo stesso. E’ l’arbitro che deve fermare il gioco non i giocatori. Queste sono scene che si vedono solo in Italia: in Premier non succede mai. Luiz Felipe non voleva litigare con Correa lo stava salutando. Non era sua intenzione andarci a litigare: c’è stato un fraintendimento dell’arbitro. Anderson è stato aggredito: c’è stato un atteggiamento intimidatorio nei suoi confronti ma i cartellini rossi non sono usciti. Basic dal 1′ minuto? Dobbiamo trovare un minimo di solidità. I giocatori dinamici in questo momento ci servono: serve fisicità. Luis Alberto ci tornerà comodo perché è un giocatore importante come ha dimostrato nel secondo tempo. A livello di intensità ha dei momenti di calo, è una sua caratteristica. Considerando i test fisici Luis Alberto può viaggiare su ritmi più alti. Nel primo tempo abbiamo sofferto l’ampiezza: l’Inter aveva troppi spazi e il cambio di gioco ci ha messo in difficoltà. Nel secondo tempo gli abbiamo tolto i tempi di gioco più spesso”.

INZAGHI ACCETTA LA SCONFITTA CON SIGNORILITA’

Continua a leggere

Primo Piano

Lazio Inter : Sarri lancia Patric titolare accanto a Luiz Felipe

Lazio Inter, senza Acerbi pronto dal primo minuto lo spagnolo Patric

Avatar

Pubblicato

il

notizie lazio patric
<

Lazio Inter, senza Acerbi pronto dal primo minuto lo spagnolo Patric

Lazio Inter, se Inzaghi per i problemi dovuti ai nazionali deciderà la formazione all’ultimo, da Formello qualcosa già trapela fuori. Vista la squalifica di Acerbi, dal primo minuto accanto a Luiz Felipe tornerà lo spagnolo Patric. Andato vicino alla cessione in estate l’ex Barcellona ha convinto Sarri per ritagliarsi un posto in squadra. Ora la grande opportunità contro l’Inter del suo ex allenatore, Patric sicuramente non vorrà sfigurare.

patric

LAZIO AL LAVORO SENZA I NAZIONALI

Continua a leggere

Articoli più letti